Alla guida in sicurezza. Croce Rossa in strada dalla parte dei giovani

Quarta edizione del ’Saturday Night Live’ con gli alcoltest fra i ragazzi. Sinergia con il Sindacato agenti assicurazione. "Importante responsabilizzare".

Alla guida in sicurezza. Croce Rossa in strada dalla parte dei giovani
Alla guida in sicurezza. Croce Rossa in strada dalla parte dei giovani

Tanti, troppi morti sulle strade italiane: sono 3159 le vittime nel 2022, di questi 794 giovani fra tra i 15 e i 34 anni, strappati alla vita per colpa di un bicchiere di troppo o dell’irresponsabilità di chi si è messo alla guida sotto l’effetto dell’alcol. A far riflettere i ragazzi spezzini sui rischi dell’assunzione di alcol alla guida ci ha pensato Croce Rossa di Spezia attraverso il progetto di educazione alla sicurezza stradale ’Saturday Night Live’ che, sostenuto dal sindacato nazionale degli agenti di assicurazione (Sna), è arrivato alla sua quarta edizione. In 10 serate, tra luglio e ottobre, 76 giovani volontari hanno effettuato 1230 alcol test anonimi e gratuiti nel centro storico spezzino e all’ingresso del Pin. I risultati dell’iniziativa sono stati presentati ieri presso il palazzo della Provincia, alla presenza del sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini, del viceprefetto Maria Stefania Ariodante, del coordinatore della comunicazione di Sna, Roberto Bianchi, di Tiziano Salerno, responsabile del progetto per Sna, del presidente della Croce Rossa spezzina, Luigi De Angelis,dal volontario Jacopo Iori. "Agli alcoltest – spiega – si sono sottoposti nel 77% dei casi ragazzi e nel 23% dei casi ragazze. I partecipanti allo screening nel 26,8% dei casi avevano meno di 18 anni, nel 61,4% tra 18 e 25 anni, nel 6,7% tra 26 e 35 anni e infine nel 5,1% dei casi più di 35 anni. Emerge così che un ragazzo su 4 presentando un tasso alcolemico superiore al limite consentito, ha dichiarato che si sarebbe comunque messo alla guida".

"I dati di quest’anno – sottolinea Roberto Bianchi – confermano la necessità di proseguire nel nostro impegno per sensibilizzare i giovani sui rischi dell’abuso di alcolici". E, dunque, mai abbassare la guardia, così Tiziano Salerno: "Nel secondo semestre del 2023 abbiamo attivato, in collaborazione con Cri, aree test a Milano, Brescia e Firenze per strutturare il progetto del 2024 che diventerà nazionale. Siamo pronti ad attivarci con convegni nazionali e locali per rendere consapevoli anche sul rischio economico-sociale rispetto ai contratti assicurativi". Soddisfazione da parte della prefettura: "Siamo contenti – dice Ariodante – di questa iniziativa perché la sicurezza stradale deve essere gestita non solo attraverso un’ attività di controllo ma soprattutto con la prevenzione". "Sostenere iniziative come la ’Saturday Night Live’ - ribadisce il sindaco Peracchini – è fondamentale per comprendere i comportamenti dei giovani e sensibilizzarli sui rischi per la loro incolumità e per quella degli altri. Il consumo eccessivo di alcol rappresenta un grave problema sociale al quale tutti dobbiamo contribuire a far fronte". L’impegno di Croce Rossa del comitato spezzino non finisce: "Continua il nostro impegno – dice Luigi De Angelis – sulla prevenire di ’abuso di alcol. Per il quarto anno consecutivo abbiamo continuato a responsabilizzare i ragazzi spezzini con un’attività che vuole essere di approccio e convincimento tra pari".

Alma Martina Poggi