A scuola con la mensa Niente stop al servizio "Una mano alle famiglie"

Il Comune di Riccò del Golfo accoglie la richiesta di un gruppo di genitori "Andremo avanti fino al 9 giugno anzichè fermarci come prassi il 31 maggio".

A scuola con la mensa  Niente stop al servizio  "Una mano alle famiglie"
A scuola con la mensa Niente stop al servizio "Una mano alle famiglie"

La richiesta è partita da un nutrito gruppo di genitori, che si sono rivolti direttamente al sindaco del paese: perché non prolungare la refezione scolastica della scuola primaria fino alla fine della scuola, così da andare incontro alle esigenze di molte famiglie con entrambi i genitori lavoratori? Detto, fatto: a Riccò del Golfo, il Comune garantirà la mensa della scuola elementare fino al 9 giugno, ultimo giorno di lezioni, anziché sospendere il servizio come di consueto il 31 maggio. La sospensione anticipata della mensa è molto spesso sinonimo di difficoltà all’interno delle famiglie con entrambi i genitori lavoratori, impossibilitati ad assentarsi dall’impiego e a delegare famigliari o amici affinché accudiscano il figlio in loro assenza. Ieri, la comunicazione ufficiale con cui l’amministrazione comunale riccolese ha comunicato all’istituto comprensivo e alla società che detiene l’appalto della refezione scolastica, il prolungamento del servizio. "Molti genitori – dice Loris Figoli – mi hanno chiesto di garantire la refezione fino all’ultimo giorno di scuola: credo che sia doveroso, nei limiti delle possibilità dell’ente, garantire il maggior sostegno alle famiglie, in una società in cui la maggior parte dei genitori lavorano fuori casa. Questa scelta vuole contrastare le conseguenze psicologiche e sociali scatenate dal post covid, provando ad assicurare ai nostri bambini che non è più il tempo di restar da soli a casa, ancorché ben curati ed accuditi dalle proprie famiglie.

Poi arriveranno i centri estivi, ma finché si va a scuola, perché non goderne al fianco dei propri compagni? Sono certo – continua il sindaco di Riccò del Golfo – che questo piccolo passo accompagni quella ambizione di scuola al fianco delle famiglie tutto l’anno, che si confermerà con l’offerta dei centri estivi e degli stage sportivi disponibili sul territorio comunale di iniziativa pubblica e privata, variando dalla didattica ludica al calcio e al tennis, passando per tutte le sensibilità dell’infanzia". Il sindaco riccolese, che ringrazia gli uffici comunali e le cuoche della mensa per l’obiettivo raggiunto, ripercorre anche gli ultimi interventi operati proprio nei servizi a domanda individuale legati alla scuola. "In questi anni, non senza scelte dolorose e spesso contrastate, abbiamo cercato di riformare totalmente i servizi a domanda individuale, facendo operazioni di bilancio che trasformassero totalmente gli Isee, affinché si avvicinassero al bisogno dei nuclei famigliari del mondo d’oggi e rispondessero anche alle loro difficoltà senza mettere in pericolo la salute finanziaria del nostro Comune" dice Figoli.

mat.mar.