Via con le scelte di fine anno. Il brindisi augurale al 2024?. Casa, locali e cene paesane

Le persone adulte sembrano non essere troppo attirate dalle feste nelle piazze. Piace molto l’appuntamento organizzato dalla Proloco di Batignano: 250 prenotazioni.

Via con le scelte di fine anno. Il brindisi augurale al 2024?. Casa, locali e cene paesane

Via con le scelte di fine anno. Il brindisi augurale al 2024?. Casa, locali e cene paesane

Se per i giovani Capodanno significa divertimento e stare insieme, per gli adulti grossetani sarà un San Silvestro tra casa, feste in paese e cene in hotel tra balli e musica. Poco entusiasmo per le piazze, ma grande attesa per la festa a Batignano organizzata dalla Proloco. Tutti in paese per il brindisi del veglione: una tensostruttura e la voglia di stare insieme portano un gruppo di 250 persone ad unirsi tra musica e festeggiamenti.

"Festeggerò il nuovo anno in paese – afferma Roberta Giannini –, sarà organizzata una grande festa a Batignano dalla Proloco. Ci saranno circa 250 persone. Verrà montato un tendone e ceneremo e brinderemo tutti insieme. Ad accompagnarci sarà la musica dei Nomadi e di Francesco di Napoli con la musica anni ’80". Grazie alla buona affluenza della sagra dello gnocco, la ProLoco ha potuto organizzare la festa in paese. "Ci auguriamo vitalità futura per il paese per chi ci vivrà mantenendolo anche per chi lo vive ora". A spiegare qualche dettaglio il consigliere della Proloco di Batignano, Stefano Vergari. "Molti dei 250 sono di Batignano, ma ci sono anche tante persone di Grosseto. Abbiamo organizzato tutto questo mese in concomitanza con il presepe. Ci aspettiamo da questa serata la tranquillità ed un momento condivisione passando una bella serata".

Cenone all’hotel Granduca per Mara Stefani che vuole festeggiare potendo sprigionare la sua grande passione: il ballo. "A me piace ballare, perché il ballo è vita. Passerò la serata di festa al Granduca, insieme ai miei amici e compagni di ballo. Festeggeremo e balleremo perché ballare per me è molto importante". Motiva la scelta dell’hotel. "La scelta è ricaduta sull’hotel perché tutti i nostri amici sono influenzati e quindi non abbiamo potuto organizzare qualcosa in casa. Non mi dispiace poter festeggiare il nuovo anno a casa. Per l’anno che sta passando non ci possiamo lamentare. Mi auguro per l’anno che verrà la fine delle guerre".

Una serata tranquilla per Alberto Caliò, tra le mura di casa aspettando il conto alla rovescia con le trasmissioni in tv. L’importanza di una serata tranquilla, con pochi amici stretti. "Festeggerò la notte di San Silvestro a Follonica dalla mia compagna, insieme ad un’amica e due cagnolini – spiega –. Lo festeggeremo a casa al caldo, perché in piazza, all’aperto, fa freddo. Porteremo in tavola le cose più semplici, un primo, un secondo, un dolce. Lo spumante lo porterò io, ma piccolo. Sarà un capodanno tranquillo. Metteremo uno di quei canali che trasmettono la festa dalle piazza e faremo il conto alla rovescia insieme a loro. Qando ci saremo stancati andremo a letto. Mi ricordo il capodanno per salutare l’arrivo del 2000. In piazza a Piombino, c’erano tantissime persone per il gruppo musicale Homo Sapiens. Sì, in quell’occasione in piazza ci sono stato anche io".