Varata la nuova giunta. Ecco gli assessori scelti da Alessandra Biondi

Marco Bertaccini vicesindaco con delega a manutenzioni, sicurezza, strade. Poi Franco Angiolini allo sviluppo economico, Alberto Savoi al decoro. .

Varata la nuova giunta. Ecco gli assessori scelti da Alessandra Biondi

Varata la nuova giunta. Ecco gli assessori scelti da Alessandra Biondi

Alessandra Biondi è stata riconfermata sindaco di Civitella Paganico e a poco più da una settimana dal voto presenta la sua squadra di governo. Sarà Marco Bertaccini il vicesindaco e assessore con delega nelle materie relative a manutenzioni, sicurezza, consorzio strade e partecipate.

L’altro assessore è esterno ed è Franco Angiolini, ha le deleghe nelle materie relative a Sviluppo economico e Attività produttive. Deleghe sono state date anche ai consiglieri. Alberto Savoi ha ricevuto le materie relative a transizione ecologica e decoro urbano. Lorenzo Rossi - consigliere comunale con deleghe nelle materie relative a cultura, programmazione eventi, bandi. Andrea Raffaelli è consigliere comunale con deleghe nelle materie relative a associazionismo e volontariato, facilitazione alla vita nei borghi. Fabio Monaci è consigliere comunale con deleghe nelle materie relative a Affari Animali, Sport mentre la consigliera Benedetta Zuffi ha le deleghe nelle materie relative a servizi educativi, politiche sociali, politiche giovanili, pari opportunità. Chiara Martini è invece consigliere comunale con deleghe nelle materie relative a turismo, Transizione Digitale, comunicazione, biblioteca. Infine al sindaco Biondi rimangono al momento le deleghe su Bilancio Lavori Pubblici, Urbanistica, Ambiente e Protezione Civile.

"Dopo una campagna elettorale intensa e sfidante - afferma Biondi - ho voluto valorizzare tutta la squadra che ha dimostrato di avere competenza e tanto amore per il nostro territorio. La nostra volontà è decisamente quella di continuare nella costruzione di un disegno che coinvolga tutto il comune, che sia condiviso tra la gente e che sia in grado di guardare avanti per cogliere opportunità e nuove sfide costruendo nuove economie e sviluppo. Progetto Comune 3.0 si dimostra una squadra coesa che saprà far tesoro dell’esperienza di chi è rimasto fuori dal consiglio comunale come Marco Lorenzoni le cui competenze saranno valorizzate con progetti specifici. Adesso per tutti noi di Progetto Comune 3.0 è venuto il momento di mettersi a lavoro per il futuro del nostro territorio".