"Tanti sfratti a Grosseto: il Comune fa la sua parte"

Il Comune di Grosseto sta affrontando con attenzione e dedizione la situazione di difficoltà economica attraverso bandi a sostegno delle locazioni e della morosità incolpevole. Sono stati distribuiti complessivamente 344mila euro a 218 famiglie.

"I dati del Ministero forniti nei giorni scorsi dal Sunia sugli sfratti a Grosseto devono far riflettere, ma il Comune sta facendo, in un momento difficile, la propria parte attraverso un’attenta e sensibile attività dell’assessorato al sociale guidato da Sara Minozzi". Così il segretario provinciale della Lega Claudio Pacella e il segretario intercomunale Alessandro Bragaglia, che è anche capogruppo in consiglio comunale, difendono l’azione dell’amministrazione. "Il Comune nel 2023 è intervenuto in maniera importante a favore delle famiglie in difficoltà che non riuscivano a pagare l’affitto – dicono –. Lo ha fatto con un primo bando a sostegno delle locazioni del gennaio 2023, con 146mila euro distribuiti a 62 famiglie, lo ha fatto di nuovo con un secondo bando nell’agosto 2023 dando 166mila euro a 128 famiglie. In pratica metà del canone di locazione è stato pagato dal Comune di Grosseto. Nello stesso tempo nove utenti, da gennaio 2022 a maggio 2023 hanno beneficiato dei 32mila euro del bando per morosità incolpevole. Ci sembra dunque che il Comune abbia fatto la sua parte con attenzione e dedizione".