Ritrovato il neonato portato via dall’ospedale di Pisa. E’ con i genitori

Il piccolo sta bene. Non ci sono provvedimenti verso la mamma e il papà perché allo stato delle cose non avrebbero commesso reati

Carabinieri in una foto di repertorio

GERMOGLI PH: 7 NOVEMBRE 2022 PONTEDERA VILLAGGIO SCOLASTICO IPSIA NELLA FOTO CARABINIERI © LUCA BONGIANNI/ FOTOCRONACHE GERMOGLI

Grosseto, 4 marzo 2024 – E’ stato ritrovato in provincia di Grosseto dai carabinieri il bambino di pochi giorni portato via dall’ospedale Santa Chiara di Pisa dopo la nascita dai genitori. Il piccolo era con mamma e papà in un comune della provincia.

Sta bene e allo stato attuale delle cose non ci sono indagati o provvedimenti nei confronti dei genitori. Non si configurano infatti reati. Le condizioni del piccolo sono buone e il motivo delle ricerche era principalmente proprio per le condizioni del piccolo, che era sottoposto ad alcune cure. 

I componenti del nucleo familiare, sono stati rintracciati grazie al lavoro coordinato dalla procura della Repubblica di Pisa e del Tribunale dei Minori di Firenze e condotto dai carabinieri di Pisa e di Grosseto. L'allarme scatta nel primo pomeriggio del 28 febbraio, quando i carabinieri della Compagnia di Pisa sono intervenuti dopo l’allarme dei medici.

Un padre aveva portato via il bambino appena nato dalla terapia subintensiva del reparto materno infantile del Santa Chiara. I genitori, già seguiti dai servizi sociali, temevano che le autorità volessero portargli via il piccolo. In un primo tempo il padre era stato inviduato a Calci, in provincia di Pisa. Non c’erano però la madre e il piccolo. Dalle indagini si è poi capito che la donna era in provincia di Grosseto. Successivamente è stato individuato il luogo in cui mamma e piccolo erano. 

Insieme ai genitori, il padre nordafricano e la madre originaria della Sardegna, gravitanti nella provincia di Pisa, dove sembra che non avessero una residenza fissa, c'erano oltre al neonato anche un altro figlio minorenne.