Peccati di gola che costeranno carissimi

Il Comune di Grosseto ha affidato un incarico per ridurre la presenza di piccioni in città con l'utilizzo di cibo trattato che renderà sterili i volatili. La decisione preoccupa i gestori degli autolavaggi.

Come spesso accade, sarà un peccato di gola a costare caro a chi lo commette. Ma il problema non sono i trigliceridi o il colesterolo, questa volta la posta in palio è molto più alta: in ballo c’è la possibilità di diventare genitori. A rischiare saranno i piccioni, ospiti indesiderati a causa del numero esagerato che si è sistemato in città, con tutti i problemi che il sovraffollamento si porta dietro. Il Comune di Grosseto, quindi, ha affidato l’incarico ad una ditta specializzata di piazzare diffusori di cibo trattato che, una volta ingerito, renderà sterile il volatile. Così, dopo aver ridotto la presenza degli storni, adesso tocca ai piccioni. Ma non tutti sono felici. Molto preoccupati, ad esempio, sono i gestori degli autolavaggi.