La sanità sul territorio: "Ospedale, buon risultato"

La Lega soddisfatta per la riapertura del terzo piano della struttura "Importante l’impegno dell’assessora Rosa De Masi e della Asl".

La sanità sul territorio: "Ospedale, buon risultato"

Un momento dell’inaugurazione del nuovo reparto di Medicina a Castel del Piano

La Lega applaude il suo assessore di riferimento. È il caso della sezione amiatina del Carroccio che ha apprezzato lo sforzo fatto dall’assessore alla sanità del Comune di Castel del Piano, Maria Rosa De Masi, sulla riapertura dell’ala del terzo piano dell’ospedale amiatino. L’impegno di De Masi ha aiutato il territorio a raggiungere questo traguardo. "Un nuovo capitolo si è aperto – esordiscono Gilberto Alviani e Luca Jacopo Salvadori, rispettivamente segretario e consigliere della Sezione Amiata della Lega – grazie alle sinergie tra Amministrazione comunale e Asl, segnando un passo avanti significativo per la struttura sanitaria locale, che si dimostra essere tutt’altro che superata". L’ala del terzo piano, precedentemente chiusa, è stata riaperta e questo per il commissario provinciale della Lega Massimiliano Baldini è "anche grazie all’impegno dell’assessore De Masi in stretta collaborazione con il sindaco Bartalini e la dirigenza Asl. La decisione di nominare Maria Rosa come assessore si è dimostrata essere un’ottima scelta, poiché il suo impegno ha portato risultati concreti per la struttura sanitaria di Castel del Piano. La riapertura di questa ala rappresenta un segno tangibile del suo sforzo nel migliorare costantemente i servizi sanitari locali".

"Tale intervento – dice Rosa De Masi – fornirà un aumento della capacità ospedaliera e un miglioramento concreto delle condizioni dei pazienti ricoverati. Questo passo avanti è stato ben accolto dal personale sanitario che ringrazio per l’impegno".

De Masi ha ribadito che porterà avanti il suo impegno affinché "venga aumentato il personale sanitario per dare ossigeno a quello già impegnato nei vari reparti. Senza dimenticare l’importanza del nostro presidio di primo soccorso, fiore all’occhiello non solo del nostro ospedale, ma di tutta l’amiata grossetana". "La sanità – concludono gli esponenti locali della Lega – è uno dei temi cardine della nostra attività politica nel territorio e questo passo ne rappresenta un chiaro esempio".