Incidente in moto a Grosseto: trentenne gravissimo dopo lo schianto contro un palo

Un uomo di 30 anni è ricoverato in prognosi riservata in ospedale a causa di gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto a Grosseto. L'uomo, un militare, è stato trasportato con l'elisoccorso e l'ambulanza. La Polizia stradale ha effettuato i rilievi dell'incidente.

Si schianta in moto contro  un palo della luce: trentenne gravissimo

Si schianta in moto contro un palo della luce: trentenne gravissimo

Sta lottando tra la vita e la morte alle Scotte di Siena. E’ terribile l’incidente che è avvenuto alle 5 di ieri mattina in via Mascagni. Un uomo di 30 anni si è infatti schiantato contro un palo della luce che si trova in mezzo al marciapiede che delimita le due corsie del grande viale che si trova alla periferia est della città. Il trentenne era in sella ad un Harley Davidson 883. Sembra che abbia perso il controllo improvvisamente e non abbia potuto evitare l’impatto con quell’ostacolo fisso. L’allarme è scattato alle 5.05. Sul posto sono arrivate ambulanze e dal Misericordia è decollato l’elisoccorso Pegaso per trasportare l’uomo, che ha ferite gravissime, al policlinico le Scotte. Un problema però non ha permesso all’elisoccorso di atterrare a Siena per colpa della nebbia e dunque il ferito è stato trasportato a Siena con l’ambulanza dopo essere rientrato a Grosseto. Dai primi racconti, l’incidente deve essere stato impressionante: un boato ha svegliato gran parte degli abitanti di via Mascagni, quelli che vivono nei palazzi all’incrocio con via Leoncavallo. Sono stati loro a chiamare i soccorsi: il 30enne, un militare che lavora al reggimento Savoia Cavalleria e che è originario di Rieti, avrebbe sbandato sulla curva, finendo contro un palo. Nella carambola con la moto ne ha pure divelto un altro. Le ferite riportate sono gravissime. Gli operatori sanitari che hanno raccolto quel corpo senza conoscenza dall’asfalto lo hanno intubato. E’ ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione di Siena. Per i rilievi dell’incidente è intervenuta la Polizia stradale: gli agenti grossetani hanno anche utilizzato il "top crash", lo speciale rilevatore satellitare che permette di misurare al millimetro tutti i segni che sono rimasti sulla strada dopo che la moto ha colpito il palo.