"Gustatus, esito molto positivo". Premio Graziani al "Greco"

Gustatus, la 18esima edizione della manifestazione enogastronomica di Orbetello, ha visto la partecipazione di 10 professionisti del mondo della cucina, 400 calici di vino degustati e 800 assaggi serviti. Il Ristorante Dal Greco si è aggiudicato il Premio Ennio Graziani. Grandi affluenze nonostante le previsioni non fossero buone.

"Gustatus, esito molto positivo". Premio Graziani al "Greco"
"Gustatus, esito molto positivo". Premio Graziani al "Greco"

Oltre 800 assaggi serviti durante i cooking show, più di 400 calici di vino degustati, 10 performance di professionisti d’eccellenza del mondo della cucina, tra cui due chef stellati, uno chef arrivato dall’estero, uno dall’Emilia Romagna, quattro del territorio, un bartender campione del mondo e un maestro pasticcere. Sono alcuni numeri indicativi del successo della 18esima edizione di Gustatus. Cinque giorni per assaporare tutto il meglio della Laguna e della Toscana del sud, insieme ai protagonisti della scena enogastronomica nazionale, ai produttori locali e ai ristoratori, impegnati non solo nel servire piatti ricchi di storia e tradizione, ma anche ingaggiati in un contest: il Premio Ennio Graziani.

Ad aggiudicarsi il Premio, decretato da una giuria composta da giornalisti e professionisti del settore, il Ristorante Dal Greco, arrivato in finale insieme alla Hosteria Alicina. Gli chef di entrambi i ristoranti si sono sfidati su una ricetta scelta dalla famiglia di Ennio Graziani, avvocato e personalità del territorio, nonché grande appassionato di cucina. A vincere, la zuppa di anguille e broccoli preparata da Antonella Celio, chef del Ristorante Dal Greco.

"Siamo molto soddisfatti del risultato di questa edizione – dice l’assessora al Turismo Maddalena Ottali – perché nonostante le previsioni non fossero buone, abbiamo avuto 4 giorni di grande affluenza, sui 5 della manifestazione. Questo è il segno del grande lavoro fatto dall’Amministrazione in questi anni e della bontà della collaborazione con ‘I love italian food’ per i contenuti. È infine da sottolineare la grande presenza di turisti provenienti da altre parti d’Italia e d’Europa".