Giunta comunale di Follonica. Ancora fumata nera per le deleghe

Nonostante il lungo incontro di ieri, Buoncristiani non ha ancora trovato la quadratura del cerchio

Giunta comunale di Follonica. Ancora fumata nera per le deleghe

Giunta comunale di Follonica. Ancora fumata nera per le deleghe

Ancora fumata nera da parte del sindaco sulle deleghe ai suoi assessori, nominati venerdì scorso da Matteo Buoncristiani. Ieri alle 9 si è svolta la riunione della giunta e nel pomeriggio Buoncristiani e la sua maggioranza si sono incontrati una seconda volta per chiarire il quadro. I due incontri della giornata non sono comunque bastati per avere l’ufficializzazione delle deleghe. La prudenza accennata da Matteo Buoncristiani durante il primo Consiglio comunale della sua amministrazione si conferma quindi anche nella scelta delle deleghe. Parte quindi il toto deleghe per i cinque assessori (Danilo Baietti nominato vicesindaco, Giorgio Poggetti, Riccardo D’Ambra, Eleonora Goti, Stefania Turini e Stefano Boscaglia) sulla base di alcune certezze emerse prima, durante e dopo la campagna elettorale.

ll primo forse il più sicuro, ad avere la sua delega di fatto già certa è Giorgio Poggetti. La sua carriera come comandante del Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Piombino e la sua attenzione in campagna elettorale riguardo al tema della sicurezza, lasciano immaginare che sarà proprio lui il futuro assessore alla sicurezza. Anche il nome di Stefania Turini, professoressa in pensione, lascia intuire la sua possibile nomina ad assessore alla cultura e alla pubblica istruzione. Altri rumors che circolano in città vedono Eleonora Goti come possibile assessora alle politiche sociali e pari opportunità, mentre la delega a commercio e turismo potrebbe ricadere su Stefano Boscaglia. Per finire al vice sindaco, nominato venerdì scorso assieme agli assessori, Danilo Baietti sembra che debba spettare la delega a bilancio e ambiente, e al neo sindaco Matteo Buoncristiani dovrebbero rimanere le deleghe relative all’urbanistica e alla sanità.

Rimane ancora da sapere se arriveranno deleghe per il consigliere Sandro Marrini, il più votato tra i candidati consiglieri di centrodestra. C’è infatti la possibilità che alcune deleghe relative a tematiche specifiche possano essere assegnate anche ad alcuni consiglieri della maggioranza. Spostiamo, quindi, necessariamente ad oggi il possibile giorno buono per l’assegnazione delle deleghe agli assessori, che di fatto darebbe il via all’attività dell’amministrazione di centrodestra. Un’amministrazione comunale di Follonica, che si è detta pronta a cambiare la Città del Golfo.

Viola Bertaccini