Cibo e salute, fra medicina e letteratura

L'evento "Il bello di stare bene" promosso da Fineco Firenze e organizzato da "Insieme in Rosa Onlus" si concluderà domani a Follonica con una conferenza emozionale tra medicina e letteratura. Sarà una serata all'insegna del benessere, con incursioni teatrali e un dipinto donato alla sede ASL. Coordinatrice della serata Claudia Dondoli.

Cibo e salute, fra medicina e letteratura

Cibo e salute, fra medicina e letteratura

Domani alle 21 nella Sala Eugenio Allegri del Teatro Fonderia Leopolda di Follonica si terrà l’appuntamento conclusivo del progetto "Il bello di stare bene" promosso da Fineco Firenze ed organizzato dall’associazione "Insieme in Rosa Onlus".

"Siamo quello che mangiamo" è il titolo della conferenza emozionale tra medicina e letteratura che terranno Valentina Culicchi, medico nutrizionsita, e Giacomo Moscato (nella foto), docente e attore del Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto. L’evento sarà ancora una volta all’insegna del benessere: lo scopo dell’incontro, infatti, sarà quello di sottolineare quanto l’informazione e la prevenzione siano fondamentali per la salute psicofisica di ciascuno di noi. Alla relazione medica si aggiungeranno delle vere e proprie incursioni teatrali che porteranno il pubblico a conoscere come gli stessi argomenti scientifici vengano affrontati nella Letteratura e nella mitologia. Sarà esposto il dipinto collegato al progetto realizzato dalla pittrice follonichese Dora Pianezzola che sarà donato alla sede del distretto Asl di Follonica. Il coordinamento medico-scientifico sarà a cura di Alessandra Buonavia.

Moderatrice della serata sarà Claudia Dondoli, coordinatrice del progetto "Centro Studi"del Laboratorio teatrale Ridi Pagliaccio di Grosseto.