Viola, pari pesante con l’Inter. La perla di Mijatovic non basta

La Fiorentina torna dalla trasferta al 'Breda' con un punto, dopo una gara intensa e sofferta. A sbloccare il risultato una grande conclusione di Mijatovic, poi Pedersen ha firmato il pareggio. Schrofenegger ha salvato i viola nel finale.

Viola, pari pesante con l’Inter. La perla di Mijatovic non basta

Viola, pari pesante con l’Inter. La perla di Mijatovic non basta

INTER

1

FIORENTINA

1

INTER (4-3-3): Cetinja; Thogersen, Bowen, Alborghetti, Sonstevold; Simonetti, Pedersen, Pandini (89’ Eckoff); Nchout Njoya (55’ Bonetti), Cambiaghi, Bugeja (63’ Jelicic). Allenatore: Guarino.

FIORENTINA (4-2-3-1): Schrofenegger; Faerge, Tortelli, Agard, Erzen; Severini (71’ Parisi), Breitner; Mijatovic (80’ Toniolo), Boquete (71’ Hammarlund), Catena (46’ Cinotti); Kajan (59’ Longo). Allenatore: De La Fuente.

Arbitro: Calzavara di Varese.

Reti: 45’ Mijatovic, 77’ Pedersen.

SESTO SAN GIOVANNI - La Fiorentina torna dal ’Breda’ con un buon punto, legittimato con una gara si intensità, sofferenza, ma anche intelligenza tattica. Non un pareggio banale, arrivato dopo una prestazione che ha messo in mostra una squadra ordinata, non sempre precisissima nel palleggio, ma con idee chiare su cosa fare e come mettere in difficoltà le avversarie. A sbloccare il risultato una grande conclusione di Mijatovic a fine primo tempo. L’attaccante viola, dopo aver chiuso uno scambio, da rimessa laterale, con Kajan, tutto spostata sulla linea di fondo bruciava Cetinja con un preciso diagonale che si infilava nell’angolo alto ala sinistra del portiere. Nel primo tempo l’Inter aveva anche tenuto il pallino del gioco, ma trovandosi davanti un’attentissima Schrofenegger che nel giro di un paio di minuti diceva – al 20’ – no a Bugeja e Nchout Njoya. Era stata la Fiorentina per prima a impesierire Cetinja (la sostituta dell’ex Durante) con Kajan e Boquete. Poi in chiusura di tempo lo squillo viola. Nella ripresa le padrone di casa aumentavano il ritmo, soprattutto dal 70 in poi, ma creando pochi pericoli. Ma al 77’ Pedersen era la più lesta ad agganciare la respinta della dfiesa viola di un cross della ex Thogersen e firmare il pareggio. Nel finale era ancora Schrofenegger a chiudere il varco a Jelicic.

Giampaolo Marchini

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su