Formazione di base e qualificata, tutorial, divulgazione e promozione dell’uso degli strumenti digitali. Se la “connessione“ è un nuovo diritto per il cittadino di oggi, allora va realizzato tutto ciò che serve che assicurare quel diritto. Nasce per questo la piattaforma ‘Firenze Digitale’, primo portale in Italia dedicato alle competenze digitali promosso da un comune. Un programma di attività per imparare, informarsi, accedere ai servizi, promuovere cultura e competenze,...

Formazione di base e qualificata, tutorial, divulgazione e promozione dell’uso degli strumenti digitali. Se la “connessione“ è un nuovo diritto per il cittadino di oggi, allora va realizzato tutto ciò che serve che assicurare quel diritto.

Nasce per questo la piattaforma ‘Firenze Digitale’, primo portale in Italia dedicato alle competenze digitali promosso da un comune. Un programma di attività per imparare, informarsi, accedere ai servizi, promuovere cultura e competenze, mai come oggi fondamentali per cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni.

Il portale www.firenzedigitale.it è stato presentato ieri dal sindaco Dario Nardella e dall’assessore all’Innovazione, smart city Cecilia Del Re, con il saluto dalla ministra per l’Innovazione Paola Pisano e la partecipazione di tutti i partner del progetto. Sulla piattaforma è possibile trovare video, tutorial, notizie, appuntamenti di formazione e scambio, oltre a un quiz per scoprire il proprio livello di conoscenza digitale ed essere indirizzato ai contenuti più idonei.

"Il nostro obiettivo non è solo quello di avere una città smart, ma anche fiorentini smart – ha detto il sindaco -. Ecco perchè lanciamo questa piattaforma, che ci permetterà di offrire gratis a tutta la popolazione informazioni, progetti, idee, strumenti, occasioni di formazione, notizie sui progetti di Smart city in città". "La digitalizzazione è in parte un processo tecnologico – ha aggiunto l’assessore Del Re -, ma è legata alle competenze delle persone: non basta portare la banda larga e ultralarga, è necessario favorire lo sviluppo delle competenze digitali della popolazione". Questa urgenza è emersa in modo prorompente durante il lockdown che ha evidenziato come una società digitale evoluta sia la condizione necessaria per la resilienza.

L’assessore regionale alle Infrastrutture digitali Stefano Ciuoffo, ha detto che il nuovo sito sarà esperienza pilota per un progetto allargato a tutta la Toscana. Il presidente della Camera di commercio Leonardo Bassilichi, ha sottolineato che "una digitalizzazione sempre più diffusa, è la sfida che dobbiamo vincere per rendere il nostro territorio e il Paese sempre più competitivi". Mentre per il presidente di Confservizi Cispel Toscana Alfredo De Girolamo, "il sistema delle aziende di servizio pubblico locale ha dimostrato di essere un attore fondamentale per la rivoluzione digitale del territorio".

Olga Mugnaini