ROSSELLA CONTE
Cronaca

Ponte Santa Trinita, ruba un telefono e scappa a torso nudo per il centro

La polizia ha arrestato un 26enne ma il complice è riuscito a fuggire

Polizia

Polizia

Firenze, 12 giugno 2024 – Sfila il telefonino a un uomo che stata passeggiando e poi scappa a torso nudo per le vie del centro. La notte tra lunedì e martedì, con l’accusa di rapina in concorso, la polizia di stato ha arrestato un cittadino georgiano di 26 anni mentre il suo complice è riuscito a darsela a gambe. Una volante della Questura stava attraversando Ponte Santa Trinita quando, arrivata in pressi di piazza Frescobaldi, l’attenzione è stata richiamata da un uomo di origine straniera che stava trattenendo un'altra persona per un braccio.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo sarebbe stato rapinato del proprio telefono cellulare e, in quel momento, stava cercando di trattenere uno dei due autori in attesa delle forze dell'ordine. La vittima ha infatti raccontato di essersi fermato intorno alle 23.30 in prossimità della spalletta del ponte quando due sconosciuti si sarebbero avvicinati con la scusa di chiedergli una sigaretta. Il malcapitato non avrebbe fatto in tempo a rispondere che uno dei due lo avrebbe colpito alla gamba con una ginocchiata, sfilandogli il telefonino dalla tasca dei pantaloni.

La vittima però non si è data per vinta e ha cercato di riprendersi il suo telefonino. L'autore della rapina sarebbe riuscito a liberarsi dalla presa della vittima togliendosi il giubbino e la maglia e a darsela a gambe con la refurtiva a petto nudo, riuscendo a far perdere le sue tracce per le strade del centro. Una volta sul posto la polizia, invece, è riuscita a bloccare il complice, un 26enne georgiano, in manette per aver comunque concorso nell’episodio.