di Manuela Plastina Primi tamponi ieri in aeroporto: chi è sceso dagli aerei provenienti da Croazia, Grecia, Malta o Spagna è stato avvisato che deve sottoporsi al test entro poche ore e aspettare a casa (il cosiddetto "isolamento fiduciario") il risultato. È possibile effettuarlo gratuitamente – con un po’ di pazienza e di attesa – anche direttamente allo scalo aeroportuale dell’Amerigo Vespucci o prenotandolo da soli attraverso il numero unico toscano dedicato al coronavirus 800 556 060. Solo dopo l’esito negativo del tampone, si potrà tornare...

di Manuela Plastina

Primi tamponi ieri in aeroporto: chi è sceso dagli aerei provenienti da Croazia, Grecia, Malta o Spagna è stato avvisato che deve sottoporsi al test entro poche ore e aspettare a casa (il cosiddetto "isolamento fiduciario") il risultato. È possibile effettuarlo gratuitamente – con un po’ di pazienza e di attesa – anche direttamente allo scalo aeroportuale dell’Amerigo Vespucci o prenotandolo da soli attraverso il numero unico toscano dedicato al coronavirus 800 556 060. Solo dopo l’esito negativo del tampone, si potrà tornare alla vita normale.

Il decreto governativo voluto dal ministro Speranza per limitare la diffusione dei contagi da rientro vacanziero è stato subito applicato anche nella nostra regione. La novità che ha spiazzato molti italiani di ritorno dalle ferie, trova la sua motivazione ancora una volta nei nuovi dati di positività della nostra Regione: su 28, ben 14 sono relativi a rientri dall’estero, con età media di 35 anni. Il dato anagrafico si abbassa ulteriormente guardando i dati della provincia di Firenze: 7 casi su 9 hanno meno di 20 anni. La notizia che rassicura è che sono tutti asintomatici, tranne uno che ha qualche piccolo disturbo non di rilievo. Quattro (due di Firenze, uno di Lastra e uno di Scandicci), tutti 19 enni, sono rientrati dalla vacanza in Croazia post maturità: altri 3 loro amici e coetanei erano già stati trovati positivi negli scorsi giorni; uno di loro, di Sesto Fiorentino, ha contagiato anche due familiari. All’interno dei confini comunali di Firenze, è stato registrato anche un altro nuovo caso: si tratta di una donna di più di 50 anni di età di origine straniera rientrata da un viaggio in un Paese del nord dell’Africa.

Nuovo positivo anche a Bagno a Ripoli: si tratta anche in questo caso di un giovane di 19 anni tornato a casa dopo una vacanza a Malta. Anche Scarperia registra un nuovo contagio individuato tramite il tampone: si tratta di un ventenne. Sarebbe un caso isolato, non avendo avuto contatti stretti con altri positivi né è stato in ferie all’estero. Gli ultimi due casi di ieri sono invece collegati a persone già risultate positive al Covid: uno è di Sesto Fiorentino, classe 1990. L’altro è un minore di Vaglia, probabilmente figlio di un caso già rilevato negli scorsi giorni e dunque sottoposto a tampone all’interno degli esami avviati dall’ufficio igiene pubblica a tutti i contatti stretti.

Complessivamente in Toscana ci sono 574 persone positive in isolamento a casa, poiché senza sintomi o li hanno in maniera lieve. Le persone ricoverate sono complessivamente 16, di cui 3 in terapia intensiva, dato stabile rispetto ai giorni precedenti. Sono 1.718 le persone in quarantena obbligatoria e da sottoporre al doppio tampone perché hanno avuto contatti con persone contagiate.