PIER FRANCESCO NESTI
Cronaca

Tampona un’auto della Municipale. Trovato con la droga al controllo

L’uomo beccato con la cocaina dopo l’incidente, è risultato essere un immigrato irregolare

Tampona un’auto della Municipale. Trovato con la droga al controllo

Tampona un’auto della Municipale. Trovato con la droga al controllo

Tampona un’auto della Polizia municipale, gli chiedono i documenti per i controlli di rito e gli trovano della cocaina. E’ successo nel pomeriggio di mercoledì 3 aprile quando una delle pattuglie della Municipale campigiana, durante un servizio di controllo del territorio, è stata tamponata in via Barberinese da un motociclo. L’incidente per fortuna non ha provocato feriti, ma ha richiesto l’intervento dei Carabinieri di Campi che si sono recati sul posto per effettuare i rilievi. E qui è arrivata la sorpresa: il conducente del mezzo a due ruote, infatti, di origine nordafricana, maggiorenne, è stato trovato in possesso di oltre cinque grammi di cocaina della quale ha cercato, inutilmente, di disfarsi al momento dell’incidente. L’uomo è risultato inoltre irregolare ai sensi del Testo unico sull’immigrazione ed è stato denunciato all’Autorità giudiziaria. Incidente, questo, che va ad aggiungersi ai 44 rilevati dagli agenti di Polizia municipale da gennaio a marzo: 12 nel primo mese dell’anno, 15 e 17 in quelli successivi. Nei giorni precedenti, invece, a conclusione di un’operazione che ha visto collaborare la Polizia municipale di Campi e la Polizia municipale fiorentina, è stato rintracciato nel viale Etruria, a Firenze, il conducente di auto rimasta coinvolta in un incidente avvenuto a San Donnino la settimana prima di Pasqua.

Il veicolo, fra l’altro, circolava nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare del sequestro amministrativo per mancata copertura assicurativa. Il mezzo è stato, quindi, confiscato ai sensi dell’articolo 213 del Codice della Strada. Non solo: è stato accertato infatti che il saldo punti della patente era pari a zero e che il conducente era soggetto alla misura cautelare personale coercitiva degli arresti domiciliari.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro