Scontri al corteo pro Palestina, Giani: “Profonda preoccupazione. Chiarezza su quanto accaduto”

“La Toscana è terra di democrazia, dialogo e confronto”

Il Governatore Eugenio Giani

Il Governatore Eugenio Giani

Firenze, 23 febbraio 2024 – Anche il Governatore Eugenio Giani è intervenuto a proposito degli scontri di oggi pomeriggio, 23 febbraio, a Pisa e a Firenze durante il corteo pro Palestina. Il presidente della Toscana ha espresso “profonda preoccupazione per quanto accaduto”.

"La Toscana – ha aggiunto – è terra di democrazia, di dialogo, di confronto. Mi auguro che si faccia chiarezza al più presto su quello che è avvenuto in una piazza pacifica dove c’erano degli studenti inermi che esprimevano la loro opinione”. 

Ancora Giani: “Le idee si possono condividere o meno, ma la libertà di espressione del pensiero va sempre rispettata, perché è parte del nucleo fondante della nostra Costituzione, che la riconosce, la garantisce e costituisce un architrave degli ordinamenti democratici”. Il Governatore ha poi condiviso una riflessione di Piero Calamandrei: “Senza legalità libertà non può esserci… perché solo la legalità assicura, nel modo meno imperfetto possibile, quella certezza del diritto senza la quale praticamente non può sussistere libertà politica”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro