NICCOLO' GRAMIGNI
Cronaca

Sanità: 25 nuovi medici per pronto soccorso Asl Toscana nord ovest

Gli specializzandi saranno assunti per rafforzare organici ospedali

Nuove forze per l'Asl Toscana nord ovest

Nuove forze per l'Asl Toscana nord ovest

Pisa, 3 luglio 2024 - Dopo aver stabilizzato, con l'assunzione, 20 medici specialisti convenzionati (già tutti al lavoro in varie sedi), dal primo agosto entreranno in servizio 25 nuovi specializzandi, che hanno già accettato le rispettive destinazioni potenziando così gli organici dei pronto soccorso e, spiega una nota della Asl Toscana nord ovest, "permetteranno di coprire i turni in maniera adeguata anche nelle sedi in cui ci sono più difficoltà a reperire professionisti, supportando anche gli ospedali più piccoli". L'assegnazione ufficiale prevede la presenza di 7 nuovi assunti a Livorno, 2 a Cecina (Livorno), 5 a Pontedera, 5 al Versilia, 3 a Lucca e 2 a Massa (Massa Carrara). "Grazie però alla alla rete integrata del dipartimento - precisa il direttore del dipartimento di Emergenza urgenza, area critica e blocco operatorio, Alberto Conti - ad esempio Pontedera invierà per 1/3 dell'orario di lavoro i nuovi assunti a Cecina (oltre 2 medici che già attuano lo stesso modello da un anno) e completerà l'assistenza al pronto soccorso di Volterra, mentre il pronto soccorso del Versilia invierà i suoi neoassunti per un 30% dell'orario a Lucca che a sua volta invierà al pronto soccorso di Castelnuovo Garfagnana i propri neoassunti per 1/3 di orario mensile (oltre a due che già lo fanno dall'inizio dell'anno). Stesse modalità per Massa con Pontremoli e Livorno con Cecina, Piombino e Portoferraio". Ognuno dei 25 specializzandi garantirà 30 ore settimanali e questo consistente impegno orario sarà declinato in base al grado di autonomia del professionista e in funzione delle necessità che si presenteranno nelle strutture di pronto soccorso dell'Asl. Conti spiega anche che "sono state istituite 6 unità operative semplici in affiancamento alle altrettante unità operative complesse di Massa, Lucca, Versilia, Pontedera, Livorno e Cecina che saranno unità funzionali trasversali a tutta l'organizzazione del Pronto soccorso, con compiti di diagnostica e assistenza dei pazienti con patologie urgenti e di gravità maggiore".