San Romolo, preghiere e spettacolo. Al teatro romano i fuochi d’artificio

Tutto pronto per la festa del patrono cittadino. Si parte domani con la celebrazione dei Vespri .

San Romolo, preghiere e spettacolo. Al teatro romano i fuochi d’artificio

San Romolo, preghiere e spettacolo. Al teatro romano i fuochi d’artificio

FIESOLE

Tutto pronto per la festa del santo patrono, San Romolo, che Fiesole celebrerà sabato, con una giornata all’insegna della preghiera e dello spettacolo.

Il primo atto di San Romolo 2024 sarà comunque domani sera (ore 21) con al celebrazione dei vespri nella cripta della Cattedrale dove riposa il corpo del Santo, accanto ai quattro compagni, vittime del martirio.

Poi ecco la giornata di sabato che prevede la messa solenne – ovviamente nella Cattedrale – alle ore 11. La celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo Stefano, e prevede l’offerta del Cero Votivo donato alla chiesa fiesolana dalla contea di Turicchi, nel comune di Rufina. Nel corso della santa messa sarà offerto al patrono anche l’olio per la lampada votiva a San Romolo. Olio benedetto nel vicariato del Chianti e della Lega del Chianti.

La giornata di San Romolo, curata come ogni anno nei minimi dettagli da monsignor Roberto Pagliazzi, accompagnerà poi la festa del patrono allo spettacolo serale, realizzato su due eventi – uno via l’altro – di grande attrazione per i cittadini, come per i turisti che in questi giorni animano Fiesole e la vicina Firenze.

Presso il teatro Romano (con inizio alle 21.30), organizzato dalla parrocchia, ecco il concerto della banda della Brigata Paracadutisti della Folgore. L’ingresso all’anfiteatro sarà possibile a partire dalle 20.30, un’ora prima dell’esibizione.

Quindi, una volta chiuso il concerrto ecco lo spettacolo dei fuochi d’artificio, un classico di San Romolo, da sempre apprezzato per la bellezza del lavoro firmato dalla ditta Soldi di Figline Valdarno.

I biglietti per l’appuntamento delle celebrazioni di San Romolo al teatro Romano (duemila i posti) possono essere ritirati – e sono in distribuzione già da qualche giorno – presso la Parrocchia, in piazza Mino, presso la sede della Misericordia, in via Marini, oltre al negozio ’Utilità’ in via Gramsci e, anche la stessa sera della festa (sabato) a partire dalle ore 19, presso il gazebo allestito al lato abside della cattedrale.

La festa di San Romolo, tornando all’aspetto religioso e come ricordato dal giornalino parrocchiale di don Roberto, permetterà a chi visita la cattedrale di ottenere l’indulgenza plenaria, alle consuete condizioni.

Ri.Ga.