Toscana in zona gialla (foto Marco Mori/New Press Photo)
Toscana in zona gialla (foto Marco Mori/New Press Photo)

Firenze, 23 gennaio 2021 - L’ufficialità è arrivata ieri sera: la Toscana resta un’altra settimana in zona gialla. Così, se da un lato c’è c hi tira un sospiro di sollievo, dall’altro non mancano le sollecitazioni ad allentare le limitazioni (per esempio con la richiesta dei ristoratori di aprire la sera) o ancora le speranze di passare in zona bianca. "Per ora è già molto riuscire a restare in zona gialla – commenta il direttore di Anci Toscana, Simone Gheri – e l’ipotesi di passare addirittura alla bianca non è contemplata, almeno non a breve. Dobbiamo invece impegnarci a rispettare le misure di sicurezza per evitare il rischio di scivolare in arancione, visto che i margini sono molto stretti". Ma quali sono misure e divieti da rispettare? Abbiamo risposto a un po’ di domande dei lettori con il supporto dello stesso Gheri.

Nel week-end rimangono le stesse misure degli altri giorni o scatta la zona arancione?
La Toscana è al momento in zona "gialla" e la situazione non cambierà nel fine settimana. Le limitazioni saranno quindi le stesse tutti i giorni della settimana: vietati gli spostamenti fra regioni anche se di colore giallo, didattica in presenza al 50% per le superiori, bar e ristoranti con chiusura alle 18 (consegne a domicilio sempre possibili, asporto fino alle 22 per i ristoranti e fino alle 18 per i bar); negozi aperti; palestre, cinema e teatri chiusi. Ci sono tuttavia alcune misure che scattano solo nel fine settimana. Per esempio mostre e musei sono aperti nei giorni feriali, ma chiusi nei festivi. Inoltre, nei festivi e prefestivi, chiudono i negozi dei centri commerciali, a eccezione di farmacie, parafarmacie, alimentari, librerie, tabacchi ed edicole.

Quando saranno possibili i concorsi pubblici?
Per ora restano sospese le prove congressuali pubbliche e private, con la sola esclusione di quelle per via telematica. La normativa nazionale prevede che, dal prossimo 15 febbraio, siano nuovamente consentite le prove della pubblica amministrazione, con una partecipazione massima di 30 candidati per sessione. Molto dipenderà anche dall’evolversi della situazione nelle prossime settimane.

Le visite a casa di amici possono essere fatte liberamente? Si possono ospitare persone a cena?
In zona gialla è consentito lo spostamento di massimo 2 persone verso un’altra abitazione (amici o parenti), una sola volta al giorno (dalle 5 alle 22) e restando nei confini regionali. Sono esclusi dal conteggio i figli minori di 14 anni, le persone con disabilità o non autosufficienti. È possibile quindi ospitare persone a casa nel rispetto di questi limiti.

Nel fine settimana si può andare al mare?
Non ci sono limitazioni specifiche, a condizione di non varcare i confini regionali. Si può quindi andare al mare, in montagna o verso un’altra destinazione, con la sola accortezza di evitare assembramenti. Se durante la gita si prevede una visita a casa di altre persone valgono invece i limiti indicati sopra.

Si possono portare in auto al tre persone non conviventi ?
Sì, purché siano rispettate le stesse misure di precauzione previste per il trasporto non di linea: presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo di mascherina per tutti.

Si può andare alle seconde case fuori regione?
In base alle ultime direttive nazionali si può purché si tratti di una casa di proprietà oppure di un immobile con contratto d’affitto anteriore al 14 gennaio 2021.