Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Ponte del Molino Sconti sulla Tari causa disagi da cantiere

Il provvedimento riguarderà anche i commercianti interessati dal crollo mortale di Villa Peragallo

I tempi dei lavori sono stati piuttosto lunghi con conseguenti disagi per i residenti in zona ma anche per le attività economiche. Così l’amministrazione comunale ha deciso di operare una riduzione della Tari, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti, per chi ha subito gli effetti dei lavori al ponte del Molino che è stato riaperto al traffico circa tre settimane fa dopo una chiusura durata due anni. Lo stesso provvedimento riguarderà anche gli esercenti interessati dalle conseguenze del crollo del muro di Villa Peragallo, nell’ottobre scorso, con la tragica morte di una donna e la chiusura della strada. Per effetto dello ‘sconto’ previsto gli esercizi di somministrazione operanti nei pressi del ponte del Molino e in via del Castello, pagheranno il 50% in meno di Tari come ristoro economico alle attività che hanno perso opportunità di introiti a causa dei lavori. La riduzione del tributo sarà applicata, per l’intero periodo di chiusura dell’infrastruttura, sul saldo 2022 e, in caso di eccedenza, sui successivi pagamenti. Oltre a questi provvedimenti sarà anche attuato un intervento generale che permetterà a tutti i commercianti di ridurre il canone di occupazione temporanea di suolo pubblico.

Nella prossima seduta del consiglio comunale, il 12 maggio, saranno infatti portate al voto le modifiche al regolamento per l’occupazione di suolo pubblico, una delle quali consentirà di deliberare l’aumento della riduzione dell’80% della tariffa ordinaria del canone per le occupazioni temporanee, per tavolini e dehors, valida per tutto il 2022. S.N.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?