Polizia
Polizia

Firenze, 11 marzo 2019 - Ancora un caso di violenza ai danni di una donna da parte di un ex fidanzato. E' successo alla periferia di Firenze dove un uomo si è presentato a casa della ex compagna, e dopo averla convinta ad aprire la porta l'ha aggredita intimandole di confessare un presunto tradimento, colpendola al volto con calci e pugni e afferrandola al collo per strangolarla. L'uomo, un 40enne italiano, è stato arrestato dalla polizia con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violazione di domicilio.

La vittima, portata in ospedale, ha riportato un trauma cranico e lesioni al volto giudicate guaribili in 21 giorni. L'episodio è accaduto il 9 marzo scorso. Secondo quanto ricostruito, in passato l'uomo si era reso responsabile di altri episodi di violenza, tanto che da alcuni mesi la donna aveva deciso di troncare la relazione.