Ospedale di comunità a Figline Incisa: la polemica su Serristori. Asl replica ai Cobas: "Migliore presa in carico dei pazienti"

La Asl replica alle accuse dei Cobas: l'Ospedale di Comunità e Casa della Comunità a Figline permetteranno una migliore presa in carico dei pazienti e 20 posti letto per gestire le riacutizzazioni. Benefici anche nella vicinanza con la Casa di Comunità.

Ospedale di comunità e Serristori: "Le accuse dei Cobas sono fuorvianti e improprie: incomprensibile parlare di "copia e incolla" tra strutture che assolvono a funzioni fra loro molto diverse". La Asl replica alle accuse dei rappresentanti del sindacato in Rsu che parlano di un "carrozzone da 20 letti". "Il nuovo ospedale di comunità e casa della comunità a Figline – sottolinea la Asl - permetteranno una migliore presa in carico dei pazienti nel percorso di continuità ospedale-territorio. I 20 posti letto consentiranno di gestire a livello territoriale le riacutizzazioni di pazienti con patologie croniche o condizioni di fragilità, tutt’alto rispetto ai letti per acuti del Serristori". I benefici della nuova struttura nell’area ospedaliera "sono anche nella vicinanza con la Casa di Comunità che permetterà di sviluppare le integrazioni con i servizi territoriali ed andare a potenziare le risposte col coinvolgimento del Girot e lo sviluppo della presa in carico territoriale con l’implementazione del servizio di Day Service territoriali".

Manuela Plastina

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro