NICOLA DI RENZONE
Cronaca

Operaio precipita da un’impalcatura di 5 metri. Sbatte contro un ferro, è grave a Careggi

Grave infortunio sul lavoro a Ronta, frazione di Borgo San Lorenzo: un operaio caduto da un'impalcatura riporta ferite gravi. Trasportato d'urgenza all'ospedale, si indaga sulle cause dell'incidente. Preoccupazione per la sicurezza sul lavoro nella zona.

Operaio precipita da un’impalcatura di 5 metri. Sbatte contro un ferro, è grave a Careggi

Operaio precipita da un’impalcatura di 5 metri. Sbatte contro un ferro, è grave a Careggi

Grave infortunio sul lavoro ieri mattina a Ronta, frazione di Borgo San Lorenzo. Erano da poco passate le 9.00 quando un operaio che stava lavorando al rifacimento della facciata di una casa è caduto giù da un’impalcatura, facendo un volo di circa cinque metri e ferendosi in maniera grave. E’ accaduto in via Alessandro Pieri (Stella), la zona residenziale ai margini del paese. Secondo i primi accertamenti, pare che l’uomo al momento dei fatti fosse il solo a lavorare nel cantiere, e che i soccorsi siano stati allertati dal padrone di casa, che fortunatamente si sarebbe subito reso conto di quanto accaduto. Sul posto sono arrivati i sanitari che avevano allertato anche l’elisoccorso Pegaso, attarrato poco distante.

Spiegano da Asl che l’uomo, 51enne, nella caduta ha battuto con violenza l’addome su un ferro del cantiere riportando un trauma piuttosto importante. E proprio quella era, ieri mattina, la cosa che più preoccupava i sanitari. Il ferito è stato quindi immediatamente portato in codice rosso all’ospedale di Careggi, dove è stato ricoverato in condizioni serie. Sul cantiere sono arrivati anche gli ispettori Asl del nucleo Pisll, Prevenzione igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, che hanno svolto le dovute verifiche per valutare il rispetto di tutte le normative. Rimane, al momento, da capire se si sia trattato di una caduta o se abbia ceduto qualcosa nell’impalcatura e, nel caso, cosa. Dai primi accertamenti degli ispettori Asl pare comunque che l’uomo infortunato sia un lavoratore autonomo.

Sono comunque in corso accertamenti da parte dei tecnici dell’azienda che cercheranno di ricostruire con esattezza quanto accaduto e le sue motivazioni. Purtroppo lo scorso Novembre il paese di Ronta era già stato teatro di un infortunio simile, ma purtroppo dall’esito mortale. In quel caso un uomo di 61 anni, di origini albanesi, forse per un malore, cadde dal tetto della casa che aveva di recente acquistato. Secondo quanto si poté appurare sul momento, pare che l’uomo, di professione muratore, fosse salito sul tetto per eseguire alcune riparazioni. Un’operazione ordinaria, ma che gli risultò fatale. Ma, se andiamo indietro di qualche anno, sono anche altri i gravi precedenti ed infortuni del genere in Mugello.