Nido privato Parola al Comune: "Garantiti gli standard qualitativi"

L’amministrazione risponde ai genitori: "Un buon servizio è fondamentale per l’accreditamento in Regione" .

Nido privato Parola al Comune: "Garantiti gli standard qualitativi"

Nido privato Parola al Comune: "Garantiti gli standard qualitativi"

PONTASSIEVE

"L’appalto pluriennale per la gestione degli asili nido comunali è prossimo alla scadenza. Gli asili nido comunali, infatti, non sono gestiti direttamente da personale dipendente del comune ma da una cooperativa che si aggiudica, con gara pubblica aperta a qualsiasi soggetto, l’appalto che comprende l’intera offerta dei servizi educativi alla prima infanzia (nidi, ludoteca e spazio gioco)".

Il Comune di Pontassieve risponde oggi - dopo essere stato interpellato immediatamente al momento dell’avvio della protesta - alla polemica di alcuni genitori, che accusano l’Amministrazione di voler chiudere il nido Cecco Bilecco, scegliendo la via della privatizzazione del servizio. "Il nostro comune - dice una nota dell’Amministrazione - è stato uno dei primi ad aver eliminato le liste d’attesa grazie a due tipologie di offerta: i posti negli asili nido comunali gestiti con appalto esterno e quelli che offriamo mediante le convenzioni con nidi privati accreditati, presenti a Pontassieve e nei comuni limitrofi, nell’ottica di andare incontro alle esigenze delle famiglie. I nidi privati devono rispettare standard di qualità necessari per ottenere l’accreditamento dalla Regione ed anch’essi, come i nidi comunali in appalto, hanno un loro coordinamento pedagogico interno. La qualità dei nidi di Pontassieve è alta e riconosciuta dal gradimento manifestato dalle famiglie, sia per quelli in appalto che in convenzione. Investire sull’infanzia, andare incontro ai bisogni dei più piccolini e delle famiglie sono azioni centrali dell’amministrazione. Lo dimostra l’aver prolungato l’apertura estiva dei nidi nel mese di luglio e l’annullamento della retta per il secondo fratello iscritto. Come anche l’apertura della ludoteca comunale nel 2016 ed i lavori di ampliamento, attualmente in corso, del Nido Pesciolino di Sieci, che permetteranno di accogliere una sezione lattanti. La scelta di ampliare spazi e posti del nido Ghirotondo è una scelta autonoma del soggetto privato che lo gestisce e come comune - visto l’aumento delle domande di iscrizione grazie alla misura regionale "Nidi Gratis" - è sembrato giusto aumentare il numero dei posti disponibili in convenzione con quella struttura. Riguardo al Nido Cecco Bilecco, la scadenza dell’appalto ha generato l’occasione di una riflessione sulla futura organizzazione. Riflessione che è ancora in corso e che terrà conto anche del confronto con i genitori. Questa amministrazione - conduce la nota - non ha in previsione la vendita dell’immobile che ospita l’asilo nido Cecco Bilecco, né del terreno circostante".

Leonardo Bartoletti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro