Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
16 giu 2022

Nardella riceve la Legion d’onore "L’impegno per la Francia e l’Europa"

La cerimonia per la consegna dell’importante onorificenza ieri a Palazzo Farnese a Roma. L’ambasciatore Christian Masset: "Una visione ambiziosa per costruire l’Unione attraverso le città"

16 giu 2022
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella
Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia con il sindaco Dario Nardella

Il sindaco Dario Nardella ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere della Legion d’Onore dall’ambasciatore francese in Italia, Christian Masset, per l’impegno ad "accrescere l’amicizia tra Italia e Francia, sia come sindaco di Firenze sia come presidente della più importante organizzazione di sindaci europei, Eurocities". Alla cerimonia all’Ambasciata francese hanno partecipato il ministro degli esteri Luigi Di Maio, il segretario del Pd Enrico Letta, l’ad della Rai Carlo Fuortes, gli architetti Massimiliano e Doriana Fuksas, la direttrice generale del Dis Elisabetta Belloni, il presidente della Fondazione Crf Luigi Salvadori e il Ceo e fondatore di Tod’s, Diego Della Valle.

L’ambasciatore Masset "ha voluto rendere omaggio alla carriera di Nardella" sottolineando il suo impegno per "sviluppare la cooperazione culturale, economica e politica tra Italia e la Francia" e il suo importante legame con il Paese d’oltralpe. Ha ricordato, poi, con gratitudine "il contributo inestimabile" del sindaco nel salvaguardare l’Institut français di Firenze. Inoltre, si è soffermato sulle testimonianze di solidarietà del primo cittadino durante alcune tragedie che hanno colpito la Francia, "ad esempio dopo l’incendio di Notre-Dame organizzando personalmente un piano di sostegno, coinvolgendo architetti e artigiani della città di Firenze, per aiutare a ricostruire la nostra cattedrale parigina. L’ambiziosa visione dell’Europa" di Nardella "è un ulteriore punto in comune con la Francia che ha posto questa visione al centro del suo programma per la Presidenza dell’Ue: costruire l’Europa, tra nazioni, culture e popoli diversi attraverso le città che la compongono, è una sfida immensa, un sogno formidabile che lei incarna anche oltre Firenze". Masset ha poi sottolineato il lavoro di Nardella "per attirare l’attenzione dei politici europei sulle esigenze delle città in tutti i settori: economico, politico, sociale e culturale".

Nardella ha ringraziato "il Presidente della Repubblica Emmanuel Macron e l’ambasciatore Masset per la prestigiosissima onorificenza. La vivo come una spinta a intensificare sempre di più i rapporti tra la città di Firenze e la Francia, per essere all’altezza di legami storici e solidi che risalgono a molti secoli fa". "La vivo anche – ha continuato il sindaco – come un riconoscimento all’intera comunità fiorentina per aver incessantemente coltivato negli ultimi anni relazioni culturali, economiche e più in generale sociali con la comunità francese presente nel nostro territorio provinciale e nazionale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?