Una moneta da due euro (Ansa)
Una moneta da due euro (Ansa)

Firenze, 25 marzo 2015 - Ogni anno i Paesi dell'area euro possono battere moneta coniando una facciata "personalizzata", ovviamente poi spendibile in tutti i paesi euro. L'Italia, quest'anno, ha pensato di nuovo alla Toscana. Saranno due le emissioni, annunciate dal direttore generale del Tesoro; una per l'Expo, l'altra per i 750 anni dalla nascita di Dante, che si fa risalire fra maggio e giugno del 1265.  Le monete commemorative circoleranno in tutti gli Stati membri insieme alla moneta ordinaria del valore di 2 euro. Il decreto e' stato pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. 

Ma l'Alighieri non è certo nuovo a questo tipo di omaggi. E' lui infatti il toscano più "citato" su monete e banconote, fra euro e lire. Il suo "debutto" risale adirittura al 1948, quando finì sulla banconota da 10mila lire rimasta in circolazione fino al 1962.  Poi nel 1965 il suo ritratto caratterizzava la moneta da 500 lire. E infine è andato sui due euro ordinari. E' quindi la quarta volta che la numismatica rende omaggio al sommo poeta.

Dopo di lui Sandro Botticelli è al secondo posto, ma grazie a dettagli delle sue opere: una delle Grazie sulle 100mila lire battute fra il 1978 e il 1982 e la Nascita di Venere sui dieci centesimi di euro. A parimerito Leonardo Da Vinci, con il suo ritratto sulle 50mila lire circolate fra il 1967 e il 1975 e con il suo Uomo vitruviano sulle monete da un euro.

Non potevano poi mancare due glorie nazionali come Galileo Galilei, icona delle 2mila lire circolate fra il 1973 e il 1983, e Michelangelo Buonarroti, che ha dato il volto alle 10mila 1962/1973. Una curiosità: prima delle ultime 10mila lire circolate, quelle blu con il volto di Alessandro Volta, la Toscana ha fatto filotto con tre personaggi di seguito: Dante, Michelangelo e Niccolò Machiavelli, comparso sulla cartamoneta fra il 1976 e il 1984.

Ultima curiosità: in questi giorni stanno circolando anche i bozzetti per coniare le "Monete Numismatiche 2015". Fra i temi scelti, per la serie "Ville e giardini storici", ci sarà quella da 5 euro dedicata al giardino di Boboli. Si tratta di una moneta numismatica in argento fondo a specchio.

Luca Boldrini