Locman fa innamorare Istanbul: "E’ un simbolo del made in Italy"

Grande successo nella capitale della Turchia per l’azienda di orologi di lusso nata all’Elba

Locman fa innamorare Istanbul: "E’ un simbolo del made in Italy"

Locman fa innamorare Istanbul: "E’ un simbolo del made in Italy"

Marco Mantovani, fondatore e presidente di Locman, è stato l’ospite d’onore del ’MeeTürkItaly’, formato ideato per coinvolgere personalità del mondo istituzionale, culturale e dell’imprenditoria attorno al concetto di innovazione e "saper fare", chiavi del dialogo tra Italia e Turchia. Nella splendida cornice del Palazzo di Venezia a Istanbul, le sue ottime relazioni con l’ambasciatore italiano in Turchia, Giorgio Marrapodi, hanno spalancato nuove finestre di mercato alla prestigiosa azienda italiana di orologi nata all’isola d’Elba. "La storia di Marco Mantovani, un artigiano dell’innovazione che coniuga tradizione e modernità, è perfetta per MeeTürkItaly" ha detto Marrapodi, ricordando come quello di Locman s’iscriva a pieno titolo tra i "percorsi di successo" dell’imprenditoria italiana. "Locman è un’azienda simbolo di quel made in Italy che anche in Turchia, come dimostra il successo di questa sera, ci rende orgogliosi" ha aggiunto. E di rimando, Mantovani non ha trattenuto l’entusiasmo: "Ringrazio l’ambasciatore Marrapodi. Istanbul è una città fantastica, uno snodo di culture e scambi mondiali, qui si sente la potenza dell’umanità che si incrocia e si confronta – ha detto il patron di Locman –. In Turchia abbiamo già un cliente con cui stiamo concludendo in queste ore, ma cerchiamo altri partner distributivi. È un’occasione anche per riprendere i contatti con il mercato russo, interrotti dalla guerra con l’Ucraina".

E ha aggiunto: "Ci sono paesi che si sono specializzati nel settore dell’orologeria, come Svizzera e Giappone, ma non esiste un popolo al mondo così appassionato di orologi come il nostro". L’ultima creazione di Locman è nata in collaborazione con Sandro Fratini, uno dei più importanti collezionisti al mondo, e unisce la tecnologia ultramoderna del titanio a pietre semipreziose e preziose. Si chiama ’Decimo Canto’ e s’ispira a una delle prime descrizioni di un orologio meccanico, riportata nel X canto del Paradiso della Divina Commedia.

Valerie Pizzera

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro