Investita vicino alle strisce, muore a 77 anni

L’incidente risale a giovedì mattina, la donna è deceduta sabato in ospedale. Automobilista indagata

FIRENZE

Non ce l’ha fatta, Wilma Del Re: investita da un’auto in via del Ronco Lungo nella mattinata di giovedì scorso, è morta due giorni dopo all’ospedale di Careggi dov’era arrivata in gravissime condizioni a causa dell’investimento.

La donna, 77 anni, era a piedi, assieme al marito in via del Ronco Lungo, zona Soffiano: stavano attraversando non sulle strisce ma in prossimità di esse, quando un Suv ha investito entrambi.

Fin da subito le condizioni dei due sono risultate gravi.

Quelle della donna, arrivata al pronto soccorso di Careggi in prognosi riservata, sono precipitate con il passare delle ore.

Sabato mattina, l’antivigilia di Natale, è sopraggiunto il decesso.

Il marito, stessa età della moglie, ha invece riportato la frattura del femore e resta sotto osservazione, anche se le sue condizioni destano minor preoccupazione.

Nell’impatto con la grossa auto, secondo la prima ricostruzione effettuata dalla polizia municipale - intervenuta per i rilievi e in ausilio al 118 -, l’anziana è stata sbalzata sull’asfalto, sul quale ha battuto violentemente la testa.

L’impatto è avvenuto con un suv della Bmw, condotto da una 38enne. Che adesso è indagata per omicidio stradale e lesioni. La procura, con il magistrato di turno, Fabio Di Vizio, disporrà l’autopsia.

Salgono a 15 le vittime delle strade nel territorio comunale di Firenze.

Un anno infausto, quello che sta per concludersi, dove l’asfalto si è troppo spesso bagnato del sangue di automobilisti, scooteristi, ciclisti, pedoni.

ste.bro.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro