Scarperia (Firenze), 10 maggio 2021 - Tragedia all'autodromo del Mugello. Ieri un motociclista è morto mentre correva in una competizione sulla pista di Scarperia. Stelvio Boaretto, 59 anni, originario di Padova, è rimasto coinvolto in una caduta e da subito le sue condizioni sono apparse molto gravi.

Soccorso dallo staff dell'autodromo

E' morto per le ferite riportate nello scontro. Come informa la Federazione Motociclistica Italiana in un comunicato, l'uomo è stato soccorso dallo staff medico dell'autodromo del Mugello e trasportato al centro medico dell'impianto. Qui è deceduto nonostante ogni intervento rianimatorio. E' intervenuto anche l'elicottero Pegaso: un intervento però inutile. Il pilota era già morto. L'uomo era impegnato nel Trofeo Italiano Amatori, categoria 1000 Avanzata. 

Stelvio Boaretto

Il lutto di Federmoto

“In questo drammatico momento - dice il presidente della Federazione Motociclistica Giovanni Copioli - mi unisco alla famiglia con cordoglio e partecipazione. Una fatalità ci ha privato di un appassionato vero ed ha funestato un Trofeo dove proprio la passione è protagonista”.

Chi era Stelvio Boaretto

Si indaga per capire la dinamica dell'incidente, che è accaduto nel pomeriggio. L'uomo non era un professionista ma appunto un amatore, con una grande passione per le due ruote e stava correndo nella competizione riservata alla sua categoria. Era un veterinario. Profondo il dolore nel mondo dei motori. Stelvio Boaretto era molto conosciuto nel mondo dei motori: da amatore aveva partecipato a gare in mezza Europa e sono decine i commenti di cordoglio sui social network. "Dottore": così tutti chiamavano Stelvio. Un appassionato di sport in genere e di montagna. 

Il ricordo: "Veterinario di estrema professionalità"

"Era il mio veterinario di fiducia da oltre 13 anni - si legge in un gruppo Facebook che ricorda Stelvio Boaretto - Fin da subito ho trovato una sintonia nel suo modo di trattare gli animali con estrema professionalità, sempre presente, disponibile anche oltre l’orario di lavoro, i suoi suggerimenti si sono dimostrati in ogni occasione preziosi ed utili". E sono tanti i clienti del veterinario che in queste ore esprimono il loro cordoglio. 

Sabato un altro incidente

Sabato 8 maggio c'è stato un altro incidente, sempre all'interno della stessa manifestazione in cui ha perso la vita Stelvio Boaretto. Due moto sono rimaste coinvolte. Uno dei piloti, ferito gravemente, è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Careggi. Era intervenuto anche l'elicottero Pegaso, che ha trasferito nella struttura ospedaliera il ferito. 

Cos'è il Trofeo Amatori

Al Mugello in questo weekend 8-9 maggio erano circa quattrocento i motociclisti che partecipavano alla manifestazione. Che, dopo l'incidente, è stata immediatamente sospesa, in una decisione congiunta di Federmoto e dei vertici dell'autodromo. Il Trofeo Amatori nasce nel 2005 ed è appunto riservato ai non professionisti. La gara del Mugello, in osservanza alle regole anti-covid, era a porte chiuse. Due sessioni di gara, una il sabato e una la domenica, rispettivamente di sette e dieci giri. Boaretto è morto in questa seconda gara. Un weekend di festa che segnava il ritorno in pista per gli amatori dopo il lockdown per coronavirus. Un ritorno alle gare funestato però dal lutto.