Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
14 mag 2022

Il Polo di Sesto senza collegamenti, una ’biciclettata’ di protesta

Ieri gli studenti hanno espresso il loro disappunto con una pedalata ’slow’: "Si parla tanto di ambiente e poi ci fate usare l’auto"

14 mag 2022

Una ‘biciclettata slow’ per portare all’attenzione il problema, annoso, della carenza di trasporti verso il polo scientifico universitario. A organizzarla, ieri pomeriggio, gli studenti del Collettivo di polo che, in bicicletta, con una pedalata lenta, hanno effettuato il percorso della linea 59 con partenza dalla Fermata Santo Stefano in Pane a Rifredi e arrivo al blocco aule del campus universitario dove erano previsti una serie di interventi. Una iniziativa nata per porre l’accento su un problema denunciato da tempo:

"Da anni – scrivono infatti gli studenti del polo in una nota – noi, anche con i lavoratori del polo scientifico, chiediamo un trasporto pubblico che sia efficace per poter raggiungere e vivere l’università quotidianamente. Da anni denunciamo la cronica inaffidabilità del 59 e la mancanza di una pista ciclabile". La richiesta è allora quella di prevedere finalmente l’ultimazione di percorsi per le due ruote che possano garantire di raggiungere in sicurezza il polo da Firenze, con un occhio anche all’ambiente:

"Alla città metropolitana di Firenze, che ama descriversi come sempre più ‘green’, ma che quando si parla di mobilità pensa solo a una nuova inutile e impattante pista aeroportuale noi chiediamo un trasporto pubblico efficace, affidabile ed esteso e la costruzione della pista ciclabile". Molte riserve gli studenti manifestano anche sul futuro passaggio della tramvia al polo parlando di un progetto al momento vago. A breve sarebbe invece necessario un aumento delle corse della linea 59.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?