Il Bisonte, la forza del gruppo. Battuto Trento, Ishikawa al top

ITAS TRENTINO

1

IL BISONTE FIRENZE

3

ITAS TRENTINO: Shcherban 13, Mason 1, Michieletto 4, Guiducci, Olivotto 7, Marconato 1, Stocco, Parlangeli (L), Dehoog 20, Angelina 4, Moretto 8, Mistretta ne. All. Sinibaldi.

IL BISONTE FIRENZE: Acciarri ne, Ribechi, Ishikawa 18, Leonardi (L), Battistoni 2, Alsmeier 12, Lazic 16, Mazzaro 1, Graziani 6, Agrifoglio, Kraiduba 1, Stivrins 7. All. Parisi.

Arbitri: Giardini – Serafin.

Parziali: 18-25, 13-25, 25-17, 21-25.

Seconda vittoria consecutiva de Il Bisonte Firenze che, dopo il successo casalingo col Bergamo, ieri ha superato in trasferta l’Itas Trentino. La squadra di Parisi sta continuando a crescere anche se pure questa volta non è stato un successo agevole. Infatti, dopo i primi due set conquistati con una superiorità netta e sul punteggio di 8-5 nel terzo, ha avuto una flessione che è stata opportunamente sfruttata dalle trentine che, aggiudicatesi la frazione, si sono trovate a condurre fino all’11-7 nel quarto. Quando già aleggiava il timore che le bisontine si facessero raggiungere (com’era successo col Pinerolo) hanno trovato la forza di reagire con grinta e coraggio, migliorando in battuta e affidandosi alla regia di una Battistoni in giornata di grazia (premiata alla fine come MVP del match) e alle giocate delle schiacciatrici Ishikawa (18 punti col 50% in attacco) e di Lazic, alla miglior partita stagionale (16 punti col 40% in attacco e tre ace). Questi tre punti portano ossigeno a tutto il gruppo che, partita dopo partita, e nonostante l’assenza pesante di Cesè Montalvo, sta trovando il passo giusto. Bisogna ricordare, poi che la squadra è tutto nuova: Graziani, l’unica confermata.

f.m.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro