Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
27 mag 2022

I misteri delle stragi in una foto Caccia alla verità, 29 anni dopo

Ecco l’immagine della ’biondina’ indagata: spuntò, nel 1993, da un misterioso arsenale di armi in Sicilia

27 mag 2022
stefano
Cronaca

Stefano Brogioni Sono passati 29 anni da quella notte di maggio del 1993. Quando lo smarrimento lasciò presto il posto a un’aberrante certezza: c’era la mafia dietro al Fiorino carico di tritolo piazzato in via dei Georgofili e i cinque morti e gli ingenti danni agli Uffizi sono stati il prezzo che anche Firenze ha pagato per quell’offensiva allo Stato. Ma il perché di quell’attacco, chi lo abbia voluto, indotto, o suggerito agli esecutori materiali, non è ancora chiaro. E a 29 anni di distanza dalla strage dei Georgofili, la procura di Firenze indaga ancora. La donna e l’autobomba. L’ultima, clamorosa evoluzione dell’inchiesta fiorentina riguarda il possibile coinvolgimento, nella fase esecutiva, di soggetti esterni alla mafia. Rosa Belotti, da Albano Sant’Alessandro, Bergamo, 56 anni, sarebbe, secondo i pm fiorentini, la “biondina” che un passante notò, per la sua avvenenza, scendere da una Fiat Uno parcheggiata in via Palestro: poco dopo, in quel 27 luglio, Milano pianse cinque morti causati proprio da un’autobomba. Due mesi avanti, la sera del 26 maggio, una donna era stata notata pochi minuti prima dell’esplosione di via dei Georgofili. Fu un residente di via dei Bardi a raccontare ai carabinieri di aver visto una mora arrivare in Mercedes, discutere con due persone, prendere una valigia e ripartire, seguita da un Fiorino bianco. Da quell’avvistamento, nacque anche un identikit, il secondo femminile dopo la “biondina” autista di via Palestro. Oggi, la Belotti ha negato ogni suo coinvolgimento, a Milano e a Firenze, ma ha ammesso che è effettivamente lei, in una foto che venne trovata in un misterioso arsenale in una villa di Alcamo. L’arsenale di Alcamo e la foto. E qui si entra in una sorta di rompicapo. Perché quella foto di una giovane e bionda Belotti, spuntò, nel settembre del 1993, tra armi che sembrano appartenere ad un’organizzazione simile ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?