Girone, i volontari riaprono il cinema

Il presidente del circolo Unione "Ce l’hanno chiesto in tanti". Collaborazione con Stensen.

Girone, i volontari riaprono il cinema

Girone, i volontari riaprono il cinema

"Il cinema del Girone riapre le porte agli affezionati spettatori, con proposte che vogliono essere occasione per riportare le persone in sala, godendosi il piacere dei film sul grande schermo, dopo il gli anni bui che sono seguiti al Covid". Lo annuncia così, con l’entusiasmo di chi torna a mettersi in gioco, Amerigo Magonio, farmacista del paese nonché presidente del circolo l’Unione, che insieme ad un gruppo di appassionarti della "settima arte" è pronto a prendersi cura di un luogo davvero speciale: una sala da 150 posti, che intrattiene la collettività con iniziative socio culturali dal 1948.

"Siamo tutti volontari e vogliamo provare a riprendere in mano questa tradizione. A chiedercelo - precisa il dottore- sono stati davvero in tanti, almeno nei fine settimana". A dare loro una mano ci sarà la Fondazione Stensen di Firenze, che da tempo crede nei cinema di paese e che curerà la programmazione. La presentazione alla cittadinanza sarà domenica alle 17. L’inaugurazione prevede la proiezione del film "Anatomia di una caduta" di Justine Triet, Palma d’oro a Cannes 2023 e ora in corsa per gli Oscar 2024. Seguirà un piccolo bufet di benvenuto con il saluto del presidente Magonio.

D.G.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro