Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 mag 2022

Firenze, torna la banda dei cappelli di paglia: arrestate due trentenni in piazza Duomo

Si sono intrufolate in una comitiva di turisti e hanno approfittato di un attimo di distrazione per sfilare il borsello. In manette

24 mag 2022
La polizia in piazza Duomo
La polizia in piazza Duomo
La polizia in piazza Duomo
La polizia in piazza Duomo

Firenze, 24 maggio 2022 -  Eccole tornate le donne del cappello di paglia. Belle, ben vestite. Tanto che quasi si mimetizzano tra i turisti. Approfittano della calca per sfilare portafogli e borse. E si vedono con sempre maggiore frequenza a mano a mano che si avvicina l'estate. 

Ieri mattina però non l'hanno fatta franca. In piazza Duomo la polizia di stato, con l’accusa di furto aggravato, ha arrestato due donne di 30 anni di origini bulgare.
Entrambe, facce note alle forze dell'ordine, intorno alle 10.30, hanno attirato l’attenzione dei “falchi” della squadra mobile impegnati in uno specifico servizio di contrasto ai reati predatori tra le vie dello shopping del centro storico.

Cappello di paglia in testa, le due donne si sarebbero mimetizzate tra i turisti di una crociera in visita al capoluogo toscano. Un modus operandi che adoperano soprattutto in alta stagione quando è facile approfittare di un attimo di distrazione nella ressa.

Dopo aver girato in lungo e in largo la zona tra piazza San Giovanni, via Ricasoli e via Martelli, senza soffermarsi ad osservare monumenti o negozi, avrebbero invece concentrato il loro interesse sulle comitive di turisti.

Ad un certo punto le due si sono intrufolate in mezzo ad un gruppo di crocieristi: una si è avvicinata ad una signora di 60 anni spagnola con uno zainetto in spalla e, mentre l’altra copriva con il corpo i movimenti della complice, quest’ultima ha aperto la cerniera dello zaino, ha messo la mano all’interno ed ha preso un borsello. Le due cittadine bulgare non erano però le sole ad essersi aggregate alla comitiva di vacanzieri: gli agenti in borghese della squadra mobile hanno osservato attentamente tutta la scena.

Nella confusione, le borseggiatrici si sono allontanate rapidamente verso piazza San Lorenzo dove si sono liberate, gettandolo in un cassonetto, del portafoglio rubato, alleggerito nel frattempo di 900 euro in contanti nascosti nel reggiseno di una delle due. I poliziotti che le avevano seguite, le hanno subito fermate recuperando il borsello e il denaro. L’intera refurtiva è stata restituita dalla polizia di stato alla vittima, che non si era accorta di niente.

Rossella Conte

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?