Forza Italia strizza l’occhio ai renziani: "Al ballottaggio votate Schmidt"

Stella a Iv: "Su Peretola, multificio e turismo stesse visioni. Dite ai vostri elettori di sostenere il centrodestra"

Forza Italia strizza l’occhio ai renziani: "Al ballottaggio votate Schmidt"

Marco Stella, Deborah Bergamini e Marco Berardi di Forza Italia

Da una parte l’avamposto liberale del centrodestra (che con l’avvento del governo a trazione meloniana ha assunto giocoforza ancor di più il ruolo di moderatore) dall’altra il nuovo inquilino di uno spazio vuoto che ha confini ancora da definire, un tempo il perimetro era immenso oggi chissà, e cioè il centro. Se a questo si aggiunge che Forza Italia e Italia Viva si sono sempre annusati, spesso piacendosi, non sorprende affatto la (palese) strizzatina d’occhi che il coordinatore toscano di Forza Italia, Marco Stella, ha fatto al leader di Iv Matteo Renzi. Premettendo che, il centrodestra "andrà al ballottaggio" dove "vinceremo" Stella prova a dar gambe e fiato a uno scenario che in città molti sussurrano e ipotizzano da un pezzo, un accordo tra il centrodestra e i renziani dopo il primo turno.

"Faremo un appello a tutte quelle forze che vogliono cambiare. Italia Viva è molto critica con la sinistra. Immagino, addirittura, che voterà contro il piano operativo in aula da lunedì – le parole di Stella – Come noi sono contro il multificio, vogliono l’ampliamento di Peretola e che sia tolta la norma sullo stop agli affitti brevi" in centro. Ed ecco l’appello: "Siccome andremo al ballottaggio, se volete cambiare, dite ai vostri elettori che avranno solo una possibilità, votare il candidato del centrodestra". Al fianco del coordinatore, nel giorno in cui gli azzurri organizzano il convegno ‘L’Europa che vogliamo. Le proposte della Toscana’, c’è la vicesegretaria nazionale di Forza Italia, Deborah Bergamini che auspica "un buon risultato al primo turno" anche se, a proposito di un appoggio di Iv, non manca di pensare al modello Basilicata: "Formazioni politiche centriste hanno già scelto di aderire al progetto di buon governo del centrodestra". "E’ chiaro – ha aggiunto poi – che, si tratta di patti territoriali. Chi va a cercare schemi più grandi, nazionali, cerca inutilmente. Tuttavia “nei territori, soprattutto per le formazioni più piccole, conta sempre andare sul candidato migliore". Infine Stella su Eike Schmidt, a giorni in campo per il centrodestra: "La sua è una candidatura più che autorevole, eccezionale. E’ uomo di grandissima cultura e spessore". Un nome "trasversale che in questa città può fare la differenza".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro