Firenze, gli studenti annunciano un nuovo corteo, “Andremo sotto il consolato Usa”

Dopo le cariche avvenute nei giorni scorsi a Firenze e Pisa durante i cortei pro Palestina gli studenti hanno deciso di indire una nuova manifestazione per sabato 2 marzo

La manifestazione di protesta per i fatti avvenuti a Pisa e a Firenze

La manifestazione di protesta per i fatti avvenuti a Pisa e a Firenze

Firenze, 27 febbraio 2024 – Dopo gli scontri avvenuti a Pisa e a Firenze, durante le manifestazioni degli studenti contro la guerra scoppiata in Palestina, gli studenti medi del collettivo K1 del liceo Machiavelli-Capponi torneranno in strada al grido “Firenze non ha paura. Stop al genocidio”. I ragazzi si troveranno sabato 2 marzo alle ore 18, davanti al consolato americano per “richiedere la fine del genocidio, il cessate il fuoco immediato, la fine dell'occupazione coloniale israeliana” e per “rivendicare il diritto di cittadine e cittadini, studenti e studentesse, di manifestare ed esprimersi sotto al consolato Usa”, si legge in un comunicato del collettivo.

Secondo gli studenti, “non può vincere la paura. Non possono vincere i manganelli. Perché di fronte all'orrore che quotidianamente si consuma a Gaza sentiamo dentro di noi il dovere di non rimanere indifferenti. Di fronte alle violenze della polizia di Firenze e di Pisa rivendichiamo il diritto di manifestare, di esprimerci, di protestare”. La manifestazione sarà anticipata da un'assemblea aperta, nella giornata di mercoledì 28 febbraio in piazza Santissima Annunziata.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro