Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Firenze e Barcellona sempre più vicine: San Lorenzo e La Boqueria diventano "gemelli"

Firmato l'accordo tra lo Storico Mercato Centrale e il mercato spagnolo

La firma dell'accordo in Palazzo Vecchio
La firma dell'accordo in Palazzo Vecchio

Firenze, 6 maggio 2022 - E' stato firmato oggi il patto tra Firenze e Barcellona per "promuovere la filiera agroalimentare e le eccellenze enogastronomiche dei rispettivi territori" attraverso scambi commerciali e culturali stabili, azioni per migliorare le opportunità economiche per entrambi i mercati e valorizzare così le botteghe storiche. E' quanto prevede il protocollo di gemellaggio, sottoscritto a Palazzo Vecchio, tra lo Storico Mercato Centrale-piano terra, il più antico della città, e la Boqueria, uno dei più famosi in Spagna.

L'accordo tra i Consorzi dei rispettivi mercati, che ha avuto il patrocinio dei Comuni di Firenze e Barcellona, è il frutto di quasi un anno di lavoro e di un fitto scambio di idee proposte passato anche da una missione istituzionale in Spagna (ottobre 2021) della delegazione fiorentina, rappresentata dall'assessore alle attività produttive Federico Gianassi, dal presidente del Consorzio dello Storico Mercato Centrale Massimo Manetti, dal vice presidente Roberto Conti e dal consulente Stefano Fontinelli.

A firmare il patto di gemellaggio, alla presenza dell'assessore alle attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi e dall'assessora al commercio del Comune di Barcellona Montserrat Ballarin, il vice presidente de La Boqueria Eduard Soley e il presidente del Consorzio dello Storico Mercato Centrale Massimo Manetti. L'accordo prevede scambi di visite e attività promozionali, nell'impegno reciproco per valorizzare e arricchire la cultura enogastronomica italiana e spagnola.

"Siamo già gemellati con il mercato Nishiki di Kyoto e siamo a lavoro per stringere nuovi accordi che possano valorizzare sia il nostro spazio che la città. Siamo felici di poter avviare questa nuova collaborazione con La Boqueria, un mercato con origini antichissime come il nostro. Si tratta di un rapporto di amicizia importante che vuole consolidare il ruolo dei mercati storici grazie ai quali vengono tramandati mestieri, tradizioni e identità" ha sottolineato Massimo Manetti, presidente del Consorzio dello Storico Mercato.

"Questo gemellaggio tra La Boqueria e il nostro storico Mercato Centrale, due dei mercati più caratteristici e importanti al mondo - ha detto l'assessore Gianassi -. rinsalda i rapporti di amicizia fra Firenze e Barcellona perché entrambe le città condividono l'importanza dei mercati non solo come presidio economico e lavorativo delle città ma anche come presidio culturale e sociale. Sono luoghi che promuovono filiera corta, sostenibilità, qualità. Tutti obiettivi che stanno al centro dei piani di ripartenza delle città europee".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?