Fiera di Scandicci: Ultimo Weekend tra Libri, Politica e Fuochi

La Fiera di Scandicci si conclude domani con una presentazione di libro, una mostra di fossili, una rassegna dei lavori della giunta comunale e uno spettacolo pirotecnico. 300 espositori su 20 mila metri quadri, accessi dalla fermata de André, da via Pantin e via Pascoli. I contapersone forniranno un numero di visitatori alla fine della fiera.

Fiera, ultimo weekend tra libri, politica e fuochi

Fiera, ultimo weekend tra libri, politica e fuochi

Fiera di Scandicci domani si chiude. Siamo dunque arrivati agli sgoccioli della più attesa kermesse cittdina dell’anno, ecco gli appuntamenti domenicali. All’auditorium dalle 9 riapre la mostra dei fossili (anche oggi dalla stessa ora). Alle 11 in sala consiliare ci sarà la presentazione del libro ‘Un autunno d’agosto’ della direttrice di Qn La Nazione Agnese Pini.

Alle 18,30 nello spazio istituzionale saranno presenti tutti gli assessori della giunta comunale per raccontare cinque anni di lavori a Scandicci. La chiusura della fiera con i fuochi d’artificio, che alle 22,30 saranno visibili nell’area di piazza Resistenza.

Oggi la fiera sarà aperta fino a mezzanotte, ma domani, ultimo giorno, l’orario di chiusura è fissato per le 22. I 300 espositori sono stati sistemati su una superficie di oltre 20 mila metri quadri, in un’area che da piazza Resistenza si allunga verso la fermata della tramvia De Andrè. La raccomandazione degli organizzatori è quella di lasciare l’auto lungo il percorso del tram in modo da arrivare a Scandicci con la tramvia o a piedi e allentare la morsa del traffico in città. Gli accessi come sempre dalla fermata de André, da via Pantin, e via Pascoli.

Il vero elemento di rilievo per quanto riguarda i prossimi giorni sarà capire quanti sono stati complessivamente i visitatori di questa edizione 2023, lo sapremo dai contapersone sistemati a tutti gli accessi che forniranno un numero ‘alla persona’ alla fine della fiera.