Un'auto della polizia (Foto di repertorio)
Un'auto della polizia (Foto di repertorio)

Firenze, 24 gennaio 2020 - Era uscita da lavoro e si stava dirigendo in piazza Piave dove aveva parcheggiato la sua auto e tornare così a casa. Ma in via dei Malcontenti è stata scippata e stava quasi per cadere a terra per la violenza dello strattone. E’ successo giovedì, poco prima di mezzanotte.

Ma i responsabili, due fiorentini - 24 anni lei e 31 lui - sono stati bloccati dalla polizia subito dopo aver messo a segno un furto con strappo ai danni della donna. Il 31enne si trovava alla guida dello scooter, un Beverly 300, quando si sono affiancati alla vittima, poi lo strattone alle spalle che per poco non faceva cadere a terra la vittima. «E’ stato così forte che ho perso il controllo del braccio» avrebbe raccontato la malcapitata. Una volta preso il bottino, la coppia ha tentato la fuga tra le strade del centro con la borsa dentro la quale c’erano 50 euro in banconote e qualche effetto personale. I due fidanzati non si sono però accorti di essere pedinati dalla polizia che li stava seguendo già da quando erano usciti di casa, dopo aver individuato, ai piedi del palazzo dove vivono, due scooter rubati trovati dopo la serie di scippi che si sono verificati nelle ultime settimane in città.

Gli agenti della sezione contrasto alla criminalità diffusa, diretta dal vice questore aggiunto Antonio Nori, hanno scelto di gestire la situazione con cautela soprattutto per l'incolumità della ragazza che è risultata incinta di quattro mesi. I poliziotti hanno quindi atteso che la coppia arrivasse sotto casa.

Ma il 31enne, già noto alle forze di polizia, resosi conto che gli agenti erano sulle sue tracce, si è lanciato in una spericolata fuga da via Toscanini, lungo l'argine del Mugnone fino a imboccare il passaggio pedonale sotto il viadotto dell'Indiano. Gli uomini della squadra mobile, in moto, li hanno bloccati in via Cecioni, nel quartiere dell’Isolotto.

Ora dovranno rispondere di furto con strappo e ricettazione. La polizia sta svolgendo ulteriori accertamenti per capire se la coppia sia coinvolta negli scippi che si sono verificati nell'ultimo periodo. E’ molto probabile che i due siano i responsabili di altri episodi analoghi.