Evade dai domiciliari ma viene beccato dalla municipale

Si tratta di un 43enne italiano, residente in un comune dell’hinterland, autore di numerosi furti in appartamenti ed in garage, dove ha sottratto numerose bici di valore

Il carcere di Sollicciano

Il carcere di Sollicciano

Firenze, 2 dicembre 2023 – Prima era stato denunciato dalla Municipale per furti in appartamenti e garage, da cui razziava perlopiù biciclette di valore. E per lui, 43enne italiano residente in un comune dell’hinterland, erano scattati gli arresti domiciliari. Peccato però che alcuni giorni fa l’uomo sia stato visto e fermato per strada dagli agenti. Così, per lui si sono aperte le porte di Sollicciano.

La vicenda risale a ottobre scorso. Gli agenti del Reparto Anticrimine della Polizia Municipale, al termine di una complessa attività d'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, avevano identificato e assicurato alla giustizia l'autore di numerosi furti in case e in garage. Il Gip, dato il notevole rischio di reiterazione del reato, aveva disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Una misura che l’uomo ha però violato. Alcuni giorni fa, proprio gli stessi agenti del Reparto Anticrimine lo hanno infatti sorpreso mentre si trovava tranquillamente fuori, incurante della misura a cui era sottoposto. Per questo motivo l'uomo è stato fermato e denunciato per evasione. Inoltre, il Gip ha disposto l'aggravamento della misura dagli arresti domiciliari alla custodia cautelare in carcere. Il 43enne è stato quindi accompagnato dagli agenti della Polizia Municipale nel carcere di Sollicciano dove proseguirà la sua detenzione.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro