Firenze, ubriaco collassa a Porta al Prato, i residenti: «È un continuo, basta»

La protesta: «Fiumi di alcool e droga, festini in strada in via Solferino fino a tarda notte che si concludono a risse e bottigliate. I nostri portoni diventati orinatoi»

Un'ambulanza

Un'ambulanza

Firenze 9 febbraio 2024 – Nella mattina di venerdì 9 febbraio, in viale Fratelli Rosselli davanti alla Torre della Serpe, a Firenze, un uomo ubriaco ha perso i sensi per l’eccessiva assunzione di alcool e si è addormentato tra il marciapiede e la carreggiata, con ancora la birra accanto a sé.

I passanti, accortisi delle condizioni di pericolo in cui era il soggetto, hanno chiamato il pronto intervento.

Ma per la zona di Porta al Prato, non si tratta di un episodio isolato: il rione è purtroppo attanagliato da ubriachi e drogati, perlopiù immigrati, che spadroneggiano per le vie limitrofe creando disagio e problemi di sicurezza a residenti, turisti e commercianti.

«Alle 8,40 era già a bere, poi è collassato – racconta Maria Cristina Paoli, residente e membro del comitato Ex Comunale che riunisce gli abitanti di zona – Qui è sempre pieno di ubriachi in strada, soprattutto in via Solferino. Si sono impossessati di tutte le panchine, bevono fiumi di alcool, ascoltano musica e ballano fino a tarda notte. Poi, dopo tanto bere, urinano sui muri delle case la cui vernice perciò rimane corrosa: in via Montebello il vicinato è costantemente costretto a tirare secchiate d’acqua sui muri per sciacquare. Ma la cosa peggiore e più pericolosa è che spesso perdono il lume della ragione, ingaggiano risse e si picchiano, le bottiglie le usano per spaccarsele addosso».

E non basta solo birra, vino e liquori a far sballare gli sgraditi frequentatori: «Drogati che si bucano da per tutto, anche sugli scalini dei portoni, oppure alla rotonda Barbetti, alla luce del sole, in pieno giorno», aggiunge la residente, domandandosi: «Questa è percezione per l’amministrazione? Il regolamento di polizia urbana vieta bivacchi e ubriacatura molesta, perché la polizia municipale non gira a sanzionare e soprattutto disperdere questi bivacchi?». Anche perché ai problemi di alcool, droga, confusione e risse, si aggiungono i furti, sottolinea: «Stanotte in zona si sono verificate diverse spaccate».

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro