MANUELA PLASTINA
Cronaca

Città Le priorità di Pignotti : "Infrastrutture e Pnrr"

Il primocittadino è stato eletto al primo turno sbaragliando la concorrenza. Martedì la presentazione della giunta: "Uomini e donne che daranno tutto".

Città Le priorità di Pignotti : "Infrastrutture e Pnrr"

Città Le priorità di Pignotti : "Infrastrutture e Pnrr"

Francesco Pignotti, 35 anni, (nella foto), forte di un quinquennio da assessore a lavori pubblici e scuola e del 54,3% dei voti, ora si accinge a guidare Bagno a Ripoli da sindaco.

Si aspettava questo risultato?

"L’ho perseguito con tutte le mie forze per amore di Bagno a Ripoli e l’ho ottenuto grazie a un bellissimo lavoro di squadra, all’umiltà e senza parlar male di altri"

Da chi sarà composta la sua squadra di governo?

"Uomini e donne che ci metteranno tutto il loro impegno, tempo e passione. La presenterò martedì"

Il suo primo obiettivo?

"Sono tanti. Tra tutti, la fine dei lavori della casa del Dopo di Noi a Grassina: vogliamo renderla operativa per l’inizio del 2025. È un progetto sociale bellissimo a cui tutta la comunità tiene. Sarà solamente il primo"

Si trova come eredità importanti infrastrutture da concludere.

"L’arrivo della tramvia cambierà in positivo gli stili di vita e di mobilità dei nostri cittadini. Dovremo poi essere capaci di istituire un collegamento su gomma costante, rapido ed efficiente per raggiungere il tram da ogni punto del nostro territorio. La Variante alla Chiantigiana è un’opera strategica attesa da decenni: ci permetterà di ripensare il cuore di Grassina. Finito il primo lotto, dovremo reperire le risorse per partire subito col secondo".

In campagna elettorale ha promesso che saranno rivisti alcuni progetti previsti dalla passata amministrazione.

"L’ampliamento della ISF nella valle di Rimezzano, così come previsto non è compatibile con l’idea di sviluppo del nostro territorio dei prossimi 5 anni. Lavoreremo ad un’alternativa che riduca il consumo di suolo, a vantaggio del recupero di edifici inutilizzati. Faremo poi una verifica sulle altre previsioni e vedremo se e cosa modificare, senza toccare l’impianto generale dei piani urbanistici appena approvati".

Il suo impegno per i prossimi 5 anni?

"Oltre a quelli già detti, il completamento delle opere PNRR e del piano di edilizia scolastica, ma anche la fine dei cantieri di Autostrade con tutte le opere di mitigazione. Lavoreremo per restituire alla fine di questo mandato un territorio più bello, sicuro e sostenibile".