Il team della Community Momento
Il team della Community Momento

Chianti, 7 aprile 2020 - Si chiama “Momento” ed è un ecosistema formato dalle più grandi community di giovani innovatori italiani. E’ stato attivato il 18 marzo scorso, in piena emergenza coronavirus, da quattro ragazzi under 25 con lo scopo di accelerare i processi di trasformazione delle PMI italiane, rendendole più forti, più resilienti e più digitali.

Chianti Economic Forum è felice di promuovere il progetto che ha l'obiettivo concreto di fare entrare risorse nuove e innovative nelle Piccole e Medie Imprese italiane.

“Questo periodo di grande difficoltà – spiegano i fondatori Carlos Ramos Miguel Cobo, Cristian Andreozzi, Gaia Salizzoni e Filippo Palmieri - sta evidenziando, in modo eclatante, il gap culturale e tecnologico che ha reso le aziende italiane vulnerabili al cambiamento”.
Per questo è nato “Momento”. “I giovani della prima vera generazione digitale italiana – proseguono – vogliono scendere in campo e supportare concretamente le aziende, dimostrando che un approccio innovativo può rendere più competitivo il mercato italiano”.

Dopo solo dieci giorni, l’iniziativa è arrivata a coinvolgere 300mila ragazze e ragazzi provenienti da community come Junior Achievement Italia, Fondazione Homo Ex Machina, Start2Impact, Conthackto, JE Italy, Fondazione Mondo Digitale, VGen, Innovatori del futuro, DailyInternship, Culturit, ItaliaCamp, WAYouth, AIESEC Italia, Social Warning, Almacube e Innoviamo.eu.

I partecipanti, attraverso una piattaforma online, ad oggi hanno già elaborato 142 “scintille”, soluzioni strategiche in risposta alle sfide proposte dalle imprese. Queste vengono poi valutate dal Comitato scientifico e le proposte migliori hanno l'opportunità di poter realizzare nel concreto quanto ideato, assieme a un team di esperti e Digital Consultant di yourDIGITAL.

Anche le imprese del Chianti avranno l'opportunità di partecipare, proponendo le loro esigenze di innovazione a questa comunità di respiro nazionale. “Momento” ha infatti deciso di focalizzare la sua azione in settori nei quali le aziende del nostro territorio sono fortemente specializzate: l'enogastronomia, la moda, l'arredamento e il design.

La creatività ed il mindset digitale con cui i giovani affrontano i problemi possono portare un contributo significativo e aiutare le aziende a rilanciare i propri marchi e il Made in Italy. Così già sta accadendo grazie a ‘’Il salone del mobile.virtual’’ e ‘’TasteIT’’ due idee sviluppate dai ragazzi che hanno scelto di affiancare tecnologie di realtà aumentate e piattaforme di streaming, all’approccio più tradizionale delle aziende.

L'iniziativa è patrocinata da ANGI, Fondazione UniVerde e Opera 2030. Per maggiori informazioni: www.momentodigital.it.

Ilaria Biancalani