GIULIO ARONICA
Cosa Fare

Giovedì in Manifattura: la Factory si anima di musica, arte e sport

Negli spazi rigenerati del nuovo polo contemporaneo di Firenze, dal 16 maggio arriva ogni giovedì una ricca programmazione di appuntamenti rivolti a famiglie, bambini e giovani

Giovedì in Manifattura

Giovedì in Manifattura

Firenze, 14 maggio 2024 - Un ricco aperitivo. E' uno spritz di musica e arte, sport e degustazioni, il drink offerto ogni giovedì a partire dal 16 maggio negli spazi rigenerati del nuovo polo contemporaneo di Firenze: la Factory e il Cortile della Ciminiera della Manifattura Tabacchi ospitano infatti un nuovo appuntamento settimanale, "Giovedì in Manifattura", una gustosa anteprima di eventi in attesa della programmazione estiva, che prevede l'inaugurazione a fine maggio della mostra di Ulrich Egger, il Cinema in Manifattura - da giugno ad agosto - i centri estivi realizzati da Fortezza Crew, Onouka e il paracadute di Icaro, e la rassegna letteraria a cura di TMMT e la libreria Todo Modo. 

Tra le novità previste, verranno inaugurate la mostra "Falsetto", a cura di Enej Gala e Toast Project Space, che rileggono il classico di Collodi "Pinocchio", e l'esposizione-evento  "Even if words appear in clearly divergent places they can be at one time", firmata dall'artista visiva Valentina De Zanche e il collettivo multidisciplinare Pessima: la riflessione di Simona Coltello e Marte Gastaldello sulla bandiera come simbolo per veicolare l'identità personale e collettiva, politica e di genere, si unisce al concept musicale "Lamby + Aitch: Lylac", una live performance in cui la De Zanche mette in discussione percezioni e prospettive tradizionali trasformando lo spazio in un set allestito con pannelli intagliati e stampati che rappresentano figure dalle sembianze animali e parole estratte dai testi musicali di Davide Belingheri.

Non mancano visite guidate al Caveau della Manifattura, luogo che conserva la storia e l'eredità del complesso, e agli studi al primo piano dell'edificio B9 per incontrare i talenti di Wonderful! Art Research Program - 1st edition Maria Manetti Shrem, l'iniziativa dedicata all'accoglienza e alla formazione degli artisti emergenti promossa dal Museo Novecento. Senza dimenticare i più piccoli, perché l'associazione culturale "Il paracadute di Icaro" presenta la lettura animata per bambini "Il leone e l'uccellino" di Marianne Dubuc, accanto al proseguimento del book crossing avviato da Duccio Maria Gambi con Bottega Biologica, Cuchiss Lab & Hiroko Bento, e Vini Fatti a Modo. 

E sarà lo stesso Duccio Maria Gambi ad inaugurare con il progetto ZOO_Hub - lavori a parete che indagano la sottrazione su legno, polistirolo e marmo alla ricerca di texture - l'area destinata a fashion&design e wellness, che si arricchisce dei workshop sui gioielli di Fàbera, la collezione di pezzi unici Made in Italy di Archivi Sartoriali, e le aperture prolungate di Polverenera - l'hair stylist della Factory - Trek Bikes - a breve verranno annunciate le nuove date delle Social Ride - e delle attività di Maunakea e Opera Prima. E naturalmente, tanta musica e degustazioni, con le proposte di qualità garantite dalla pizza artigianale di Berberè, i prodotti biologici toscani di Bottega Biologica, e l'aperitivo a ritmo di musica offerto da Bulli & Balene, Blues Barber e Captain Santors

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro