MAURIZIO COSTANZO
Cosa Fare

Estate con gli Uffizi, tornano le visite per famiglie in Galleria, Pitti e Boboli

Quest’anno arrivano le novità dei percorsi serali e multisensoriali

Visita agli Uffizi

Visita agli Uffizi

Firenze, 17 giugno 2024 - Arriva l’estate e torna anche quest’anno, R-estate con l’arte!, programma di visite e attività educative per famiglie e bambini negli spazi delle Gallerie degli Uffizi di Firenze. Realizzato con il contributo di Unicoop Firenze, il progetto si snoda attraverso un calendario di incontri che faranno scoprire ai partecipanti in quanti modi diversi si possono esplorare le ricchissime e preziose collezioni degli Uffizi, i fastosi ambienti di Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli con i suoi profumi e i suoi colori. Novità di quest’anno, i percorsi agli Uffizi negli orari di apertura serale del martedì: occasione unica per scoprire, nella suggestiva atmosfera dei tramonti estivi, i grandi capolavori dell’arte ma anche i mostri nascosti nei dipinti, le storie raccontate nei riquadri delle predelle sottostanti le grandi pale d’altare. Alle visite tematiche si aggiungono anche speciali visite multisensoriali agli Uffizi e nel Giardino di Boboli, per sperimentare l’arte non solo con la vista ma con tutti i sensi. In Palazzo Pitti si racconteranno non solo i grandi capolavori custoditi nella reggia, ma anche il tempo in cui, prima di diventare museo, era la residenza di grandi dinastie (Medici, Lorena, Savoia) e dei loro bambini, la cui vita quotidiana si svolgeva negli sfarzosi spazi del palazzo e nel monumentale Giardino di Boboli, tra studi, giochi, esperimenti e impegni della Corte. Infine, lo stesso Giardino di Boboli offrirà percorsi speciali dedicati ai profumi e ai suoni tipici di questo vero e proprio museo all’aperto; verranno anche narrate le vicende degli dei ed eroi raffigurati nelle tante statue antiche disseminate tra grandi viali alberati e viottoli ‘segreti’. Per informazioni su calendario degli appuntamenti, modalità e costi di ingresso è possibile consultare www.uffizi.it e informatorecoopfi.it; per partecipare alle visite occorre prenotarsi scrivendo a [email protected] a partire da lunedì 17 giugno.