Si valuta il recupero di Kovalenko. Per Caputo il rientro sembra più lontano

L'Empoli riprende gli allenamenti dopo il pareggio contro la Juve. Nicola prosegue con il 3-5-2 e valuta le condizioni di Kovalenko e Caputo. Bastoni ed Ebuehi tornano presto. L'Empoli cerca continuità per risalire in classifica.

Si valuta il recupero di Kovalenko. Per Caputo il rientro sembra più lontano
Si valuta il recupero di Kovalenko. Per Caputo il rientro sembra più lontano

Oggi pomeriggio sono ripresi gli allenamenti dopo un giorno di riposo concesso da Nicola. Il pareggio in trasferta contro la Juve, ha dato morale e convinzione e da ieri l’Empoli ha iniziato a preparare la gara contro il Genoa di Gilardino. Anche i gialloblu stanno bene visto che nell’ultima uscita hanno battuto il Lecce in rimonta e sarà una sfida dalle grandi emozioni. Per la formazione e lista convocati ci sarà da valutare in settimana Kovalenko così come Ciccio Caputo, il cui recupero sembra tuttavia più difficile. Bastoni ed Ebuehi intanto continuano nel lavoro personalizzato e dovrebbero tornare a disposizione a breve. Dal punto di vista del modulo pare scontato che Nicola prosegua con il 3-5-2 iniziale per poi fare cambi e aggiustamenti in corso. Da quando è arrivato, l’allenatore ha raccolto 4 punti grazie alla vittoria sul Monza per 3-0 e al pareggio in casa della Juve per 1-1. Numeri che evidenziano il cambio di passo a livello di mentalità e che hanno riportato il buon umore nell’ambiente. E soprattutto hanno dato ossigeno alla classifica che in appena 2 punti vede 5 squadre, e tutto può succedere. Basta un po’ di continuità per togliersi dal pantano. E se l’Empoli ha ancora il peggior attacco della serie A con appena 15 reti realizzate, c’è da sottolineare che il trend è nettamente cambiato perché nelle ultime due sfide ne ha seganti ben 4. I.M.