Primarie a Capraia e Limite: Edoardo Antonini e Emanuele Bartalucci si sfidano

Due persone vogliono raccogliere il testimone del sindaco in scadenza nel 2024: Edoardo Antonini, giornalista e storico, e Emanuele Bartalucci, dipendente di Unicoop Firenze e segretario del Pd. La sfida si deciderà attraverso le primarie.

In casa Pd una quadra sul nome da candidare a sindaco ancora non si trova e così a Capraia e Limite si spalanca la strada delle primarie. In due vorrebbero raccogliere il testimone che sarà lasciato da Alessandro Giunti, attuale sindaco in scadenza nel 2024 quando avrà concluso il suo secondo mandato. Il primo nome è quello di Edoardo Antonini (foto accanto in alto), attuale presidente della Pro Loco. Nelle stanze del Pd dicono che si stia preparando da anni per la candidatura e ora sarebbe pronto al grande passo. Classe ’90, dipendente del Comune di Cerreto Guidi, è anche storico e giornalista con all’attivo una serie di volumi che guardano ai temi locali ma non solo. L’altro nome invece è quello di Emanuele Bartalucci (foto accanto in basso), dipendente di Unicoop Firenze e segretario del Pd di Capraia e Limite. Bartalucci ha alle spalle un’esperienza politica di rilievo, durante la quale ha ricoperto anche la carica di assessore a Bilancio e Polizia municipale durante la seconda giunta di Enrico Sostegni. Il suo mandato da segretario era stato rinnovato nel dicembre del 2021 e adesso avrebbe manifestato la volontà di candidarsi a sindaco. Una sfida a due che difficilmente si rivolverà se non attraverso le primarie.