L’ex Agostiniani riapre. Più posti e tante novità

Biblioteca rinnovata: conclusi gli interventi di climatizzazione e antincendio. In arrivo una sezione con attrezzature e sistemi informatici per persone con disabilità. .

L’ex Agostiniani riapre. Più posti e tante novità

Una delle sale della biblioteca comunale Renato Fucini di Empoli

EMPOLI

Le porte sono di nuovo aperte al pubblico. Gli spazi della biblioteca comunale tornano fruibili con accesso dall’ingresso di via Cavour 36. Si sono conclusi gli interventi di adeguamento della climatizzazione e alla normativa antincendio dell’ex Convento degli Agostiniani di via dei Neri. Quattrocentomila euro per dotare i locali di un nuovo impianto di climatizzazione invernale ed estivo al piano terra, al primo e al secondo piano dell’immobile. I lavori (svolti dalla ditta appaltatrice, Engineering Costruzioni Gruppo Empoli Luce srl di Empoli) hanno interessato una quindicina di stanze per circa 300 metri quadrati di superficie: 30 le unità interne installate per la climatizzazione, 11 gli idranti e 23 gli estintori a polvere. E ora la biblioteca torna a pieno regime, per la gioia degli studenti che avevano lamentato disservizi proprio a causa della chiusura temporanea di una parte del complesso. La riapertura dell’ala soggetta ai lavori consente adesso di mettere a disposizione degli utenti della biblioteca comunale Renato Fucini ulteriori 90 posti lettura. A questi si aggiungeranno 30 posti lettura nelle sale dove era situata la sezione Ragazzi, trasferita a Palazzo Leggenda, fresco di inaugurazione. E non è tutto. Entro il mese di marzo, ben 8mila libri in lingua straniera saranno sistemati sugli scaffali dell’ex sezione Ragazzi, mentre nella sala precedentemente utilizzata per il prestito bibliotecario sarà aperta una sezione con attrezzature specifiche e sistemi informatici per persone con disabilità o con svantaggi cognitivi. Tante le novità dedicate ai lettori di ogni età. Sarà anche allestita la ex mediateca, sala dotata di 18 computer e di un video proiettore per corsi di formazione e iniziative didattiche.

"Con l’apertura di quest’area oggetto di importanti interventi di riqualificazione – sottolinea la sindaca Brenda Barnini – restituiamo alla città uno spazio di pregio, nel centro storico, che si inserisce in un percorso più ampio di riqualificazione del centro e più in generale di Empoli. La biblioteca comunale Renato Fucini torna quindi a poter usufruire di tutti i suoi spazi, pronti ad accogliere studentesse e studenti ed eventi e iniziative pensate per rendere la cultura viva e diffusa". "Una riapertura – evidenzia il direttore della Fucini, Carlo Ghilli – che permetterà di offrire le consuete iniziative di promozione della lettura e di socializzazione che ci contraddistinguono da sempre".